Romelu Lukaku torna al Chelsea per la cifra record dell’Inter

Romelu Lukaku. (Tizana Fabi/AFP)

Romelu Lukaku È tornato al Chelsea giovedì per un record di 97 milioni di sterline dall’Inter, sette anni dopo la fine del suo primo periodo allo Stamford Bridge.

L’attaccante belga è stato determinante nell’assicurare il suo primo titolo di Serie A per 11 anni la scorsa stagione, ma i problemi finanziari dei giganti italiani li hanno costretti a vendere i loro preziosi beni alla squadra della Premier League.

“Sono felice e fortunato di essere tornato in questo meraviglioso club”, ha detto Lukaku, che ha firmato un contratto di cinque anni. “È stato un lungo viaggio per me: sono venuto qui da ragazzino che aveva tanto da imparare, e ora torno con tanta esperienza e molto più maturo.

“Il modo in cui sta andando il club si adatta perfettamente alle mie ambizioni all’età di 28 anni e credo che questa opportunità arrivi al momento giusto e speriamo di avere molto successo insieme”.

Lukaku ha segnato 64 gol in due stagioni in Italia per diventare un veloce campione a San Siro.

Ma il 28enne ha anche un track record in Premier League, segnando 113 gol durante gli incantesimi con Manchester United, Everton e West Brom.

L’unico posto nella carriera di Lukaku finora è stato il suo primo periodo con il Chelsea, dove non è riuscito a segnare in 15 partite.

Firmato all’età di 18 anni come l’ovvio erede di Didier Drogba, Lukaku si sentì rapidamente frustrato dalla sua mancanza di opportunità in prima squadra.

Drogba è stato l’eroe poiché la prima stagione di Lukaku da giocatore del Chelsea si è conclusa con la vittoria della Champions League per la prima volta nella storia del club.

READ  Qualificazioni GP di Russia F1 - Ora di inizio, come guardare e altro

Ma in seguito ha dichiarato che sentiva di “non aver avuto alcun ruolo” in questo successo a causa del suo tempo di gioco limitato.

Prolifici periodi di prestito con il West Bromwich Albion e poi con l’Everton hanno dimostrato la capacità di Lukaku di segnare gol in Premier League prima di trasferirsi definitivamente ai Toffees nel 2014.

Dopo aver segnato 87 gol in tre stagioni con l’Everton, il Chelsea è tornato, ma Lukaku si è invece unito al Manchester United in una mossa iniziale del valore di 75 milioni di sterline.

“Alzati e cadi”

Sette gol nelle sue prime sette partite di Premier League hanno fatto sperare brevemente di sfidare il Manchester City per il titolo nel 2017/18, ma le ruote sono state rapidamente eliminate dal tempo di Jose Mourinho all’Old Trafford.

Lukaku ha segnato una doppietta nella famosa rimonta dello United per sconfiggere il Paris Saint-Germain negli ottavi di Champions League nei primi mesi del regno di Ole Gunnar Solskjaer, ma è anche caduto a corto di norvegese a causa di domande sulla sua forma fisica.

Lukaku ha aggiunto: “Da quando ho lasciato il Chelsea, è stato un lungo viaggio con molti alti e bassi, ma queste esperienze mi hanno reso forte e la sfida è cercare di aiutare la squadra a vincere alcuni titoli”. “Non vedo l’ora di iniziare e aiutare il club a raggiungere ancora più successi”.

Il passaggio all’Inter ha offerto un nuovo inizio sotto Antonio Conte, da tempo tifoso del capocannoniere belga.

Insieme, hanno posto fine alla presa della Juventus sul calcio italiano, balzando in Serie A la scorsa stagione di 12 punti.

READ  Un lavoro italiano per Middleton con un richiamo per la serie GT

Tuttavia, i problemi finanziari dei proprietari dell’Inter, il Gruppo Suning, aggravati dalla pandemia di coronavirus, hanno rapidamente fatto crollare la loro ascesa.

Conte ha lasciato il club a maggio, sostenendo che i necessari tagli ai costi gli avrebbero impedito di costruire la squadra che voleva rivaleggiare sia in patria che in Europa.

Dopo aver vinto la Champions League la scorsa stagione, il Chelsea spera che Lukaku sia l’ultimo tassello necessario per rendere la squadra di Thomas Tuchel un contendente per il titolo di Premier League.

“Lukaku è semplicemente uno dei migliori attaccanti e marcatori al mondo”, ha detto l’allenatore del Chelsea Marina Granovskaya. “Siamo molto felici di riportarlo nel club che ama e siamo entusiasti di aggiungere il suo talento alla nostra squadra vincitrice della Champions League.

“Ovviamente stiamo cercando di sfruttare il successo della scorsa stagione e Lukaku giocherà un ruolo enorme nel raggiungimento dei nostri obiettivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *