Ricercatori occidentali: il blocco di un gene specifico può essere la chiave per frenare l’obesità



Un nuovo studio condotto da ricercatori della Western University ha dato nuova speranza alle persone obese.

I ricercatori hanno scoperto che l’eliminazione di un gene specifico porta a una significativa riduzione del grasso corporeo, almeno nei topi maschi.

Il team, guidato dal dottorando Brent Wakefield, ha eliminato un gene chiamato Pannexin 3 (PANX3) dai topi negli embrioni. Quindi hanno confrontato i topi con il gene a quelli che non lo avevano.

“I topi knockout PANX3, senza alcun esercizio, avevano la stessa composizione corporea dei topi sottoposti a esercizio”, ha detto Wakefield.

In effetti, i topi senza il gene hanno avuto una riduzione media del 46% della massa grassa in tutto il corpo rispetto a quelli senza il gene. La loro massa muscolare finì per essere l’equivalente di topi che si esercitavano un’ora al giorno, cinque giorni alla settimana per sei settimane.

Anche l’infiammazione nel tessuto adiposo viscerale, un indicatore chiave dell’obesità associata a malattie cardiovascolari e diabete, è risultata significativamente inferiore.

“L’eliminazione del gene ha avuto un effetto maggiore anche dell’esercizio, che sappiamo essere antinfiammatorio”, ha aggiunto Wakefield.

I ricercatori intendono utilizzare i risultati di questo studio per sviluppare un bloccante farmaceutico PANX3 che può essere utilizzato nell’uomo.

“Se riusciamo a prevenirlo, speriamo che abbia lo stesso effetto della sua eliminazione… speriamo un giorno di poter aiutare i pazienti obesi”, ha affermato Silvia Pinuela, ricercatrice di anatomia e biologia cellulare presso la Schulich School of Medicine della Western University e Odontoiatria.

I ricercatori hanno avvertito che la scoperta non è una bacchetta magica che consentirebbe a una persona di mangiare hamburger e patatine fritte ogni giorno senza aumentare di peso.

READ  Curiosity della NASA invia un nuovo selfie e un'immagine 3D dell'incredibile scogliera di Marte

“Quando abbiamo nutrito topi senza il gene PANX3 con una dieta ricca di grassi, le differenze di peso corporeo sono scomparse”, ha detto Wakefield. “La dieta è sempre molto importante.”

Gli scienziati hanno aggiunto che la combinazione di una dieta sana ed esercizio fisico rimane uno dei fattori più importanti nella creazione di una composizione corporea sana.

Lo studio è stato recentemente pubblicato in Giornale internazionale dell’obesità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *