“Questi ragazzi hanno davvero sofferto”

La first lady statunitense Jill Biden e la first lady rumena Carmen Iohannis visitano studenti e insegnanti rifugiati ucraini in una scuola uruguaiana a Bucarest, in Romania, il 7 maggio (Susan Walsh/Pool/AFP/Getty Images)

La first lady statunitense Jill Biden, accompagnata dalla first lady rumena Carmen Iohannis, ha visitato questa mattina una scuola dove hanno parlato con insegnanti ucraini e rumeni, parlato con madri ucraine e incontrato bambini.

Dopo la sua visita alla scuola uruguaiana, Biden ha parlato poco dopo con i giornalisti prima di salire sull’aereo, discutendo dell’impatto emotivo della sua visita alla scuola e del coraggio delle madri che ha incontrato.

“È stato molto emozionante, vero? Penso che gli ucraini sappiano davvero che siamo con loro”, ha detto Biden ai giornalisti.

“Puoi vederlo; questi ragazzi hanno davvero sofferto”, ha aggiunto.
“In molti modi, gli insegnanti sono il collante che aiuta questi bambini ad affrontare i loro traumi, ad affrontare i sentimenti e aiutano a dare loro un senso di normalità”, ha detto Biden.

All’interno di un’aula, i bambini hanno detto a Biden che stavano tracciando le loro mani e realizzando frammenti di copie delle bandiere ucraine e rumene. Ad un certo punto, una giovane ragazza si è avvicinata alla first lady tenendo la sua impronta della mano ritagliata dalla bandiera ucraina. Biden le ha chiesto di condividere il suo messaggio e un traduttore accanto alla ragazza ha detto: “Voglio tornare da mio padre”.

Biden si è seduto a un tavolo parlando con un gruppo di bambini che, secondo la loro insegnante, stavano lavorando a un disegno di come sarebbe il mondo senza la guerra.

La First Lady degli Stati Uniti Jill Biden e la First Lady rumena Carmen Iohannis si incontrano con insegnanti e rifugiati in una scuola uruguaiana a Bucarest, in Romania, il 7 maggio.
La first lady statunitense Jill Biden e la first lady rumena Carmen Iohannis si incontrano con insegnanti e rifugiati in una scuola uruguaiana a Bucarest, in Romania, il 7 maggio (Octav Ganea/AFP/Getty Images)

Le First Ladies hanno anche tenuto un’audizione con insegnanti e rifugiati.

Anastasia Konovalvoa, un’insegnante ucraina fuggita in Romania a marzo, è stata tra coloro che hanno condiviso la sua storia.

“Ho attraversato il confine con mio figlio di 3 anni e tutto ciò a cui riuscivo a pensare era come salvare mio figlio da una città bombardata”, ha detto. “Grazie a Dio i romani erano qui. Immagino che anche i romani non si aspettassero che fossero così grandiosi perché non te lo aspetti dal popolo”.

“Siamo con te”, le disse Biden. “Vorrei che tu lo sapessi”, ha poi aggiunto, “Penso che tu sia davvero fantastico”.

READ  I vigili del fuoco avvolgono l'albero più grande del mondo per proteggerlo dagli incendi in California

Biden ha anche ringraziato Johannes e ha detto che il popolo rumeno era “eroi”.

Dopo l’udienza, sono andati fuori dove gli studenti hanno cantato l’inno nazionale rumeno seguito dal canto della marcia militare ucraina.

Biden ora si sta dirigendo verso la Slovacchia.

Questa pubblicazione include anche informazioni dai rapporti del gruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.