Puoi estrarre bitcoin su Game Boy, ma probabilmente non dovresti

Stacksmashing / YouTube

I minatori di bitcoin hanno sovraperformato il Funzionalità hardware di gioco dei consumatori Alcuni anni fa, tuttavia, i prezzi per le schede grafiche per computer erano È ancora fuori classifica. Certo, le persone che sperano di entrare nel mining di criptovalute possono acquistare Dispositivo dedicato ASIC Per hash alcune criptovalute, ma c’è un modo molto più economico e meno efficiente per iniziare: gioca al vecchio Game Boy.

Esatto, qualcuno ha scoperto un modo per estrarre Bitcoin con il Nintendo Game Boy. No, non ne vale la pena, ma è piuttosto sorprendente.

Utilizzando un cavo di collegamento per Game Boy, Raspberry Pi Pico e alcuni token personalizzati, un ricercatore di sicurezza IT part-time e YouTuber Stacksmashing sono stati in grado di trasformare Nintendo Game Boy nel peggior minatore di Bitcoin del mondo.

La console di stack di mining di Bitcoin può eseguire 0,8 hash al secondo. Non preoccuparti troppo di cosa significhi; Tutto quello che devi sapere è che le macchine minerarie dedicate funzionano 125 miliardi di volte più velocemente. Secondo il designer del mod, al ritmo di Game Boy, avrà i suoi sudati bitcoin entro pochi milioni di anni. Al rialzo, il suo minatore di bitcoin Costa molto meno da eseguire. Solo quattro batterie AA.

Beh, non è molto utile, ma il fatto che funzioni è impressionante. Stacksmashing dice di aver creato una blockchain vuota con meno difficoltà a testarla e il sistema ha eseguito con successo l’hash di un intero blocco.

READ  I 5 migliori usi per Sea Urchin nell'aggiornamento di Minecraft 1.17 Caves & Cliffs تحديث

Tuttavia, ottenere una console di gioco portatile per l’estrazione di blockchain è stata in realtà la parte facile: la parte difficile è stata metterla online. pagando Le pile di video YouTube complete Per un tutorial su come convincerlo con un cavo Raspberry Pi e un cavo di collegamento per Game Boy a collegare la sua vecchia console Nintendo a Internet e altro ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *