Oltre 100 regali presidenziali Trump mancanti: democratici statunitensi | Notizie di Donald Trump

Oltre 100 regali presidenziali Trump mancanti: democratici statunitensi |  Notizie di Donald Trump

I legislatori affermano che la famiglia Trump non ha rivelato $ 250.000 in doni ricevuti da governi stranieri mentre si trovava alla Casa Bianca.

Tra i doni che i legislatori negli Stati Uniti hanno affermato che la famiglia dell’ex presidente Donald Trump non ha rivelato durante il suo mandato c’erano una mazza da golf d’oro dal Giappone e le spade della famiglia reale in Arabia Saudita erano tra i doni che i legislatori hanno detto su di loro negli Stati Uniti.

In una dichiarazione rilasciata venerdì, i Democratici del Comitato di supervisione della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti hanno elencato più di 100 articoli che sostengono che Trump e la sua famiglia non abbiano riferito durante i suoi quattro anni alla Casa Bianca. Gli articoli sono stati valutati a più di $ 250.000.

Nella lista c’erano 16 regali dall’Arabia Saudita per un valore totale di oltre $ 45.000 – incluso un pugnale del valore di $ 24.000 – e 17 regali dall’India che includevano costosi gemelli, un vaso e un modello del Taj Mahal del valore di $ 4.600.

Ai sensi del Foreign Gifts and Decorations Act degli Stati Uniti, il presidente, il vicepresidente e le loro famiglie sono tenuti a segnalare doni fatti da funzionari stranieri per un valore superiore a diverse centinaia di dollari. Il Dipartimento di Stato dispone di un’unità per i doni diplomatici che tiene traccia di tali doni.

Il rappresentante Jamie Raskin, il massimo democratico nel comitato di supervisione, ha accusato Trump e la sua amministrazione di “flagrante disprezzo per lo stato di diritto” e “sistematica cattiva gestione di grandi doni da governi stranieri”.

In una dichiarazione, Raskin ha promesso di indagare su dove si trovassero “molti sontuosi doni personali” che non sono mai stati segnalati, aggiungendo che la commissione stava lavorando per determinare “se fossero stati usati per influenzare la condotta del presidente della politica estera americana”.

READ  Esodo degli armeni dal Nagorno-Karabakh

L’elenco includeva anche un dipinto esagerato di Trump del presidente di El Salvador che gli investigatori della commissione ritengono possa essere stato trasferito in Florida, dove Trump possiede una villa sulla spiaggia e tre mazze da golf.

Inoltre non sono state contabilizzate le migliaia di dollari in mazze da golf che Shinzo Abe, allora primo ministro del Giappone, ha dato a Trump nel 2018 e nel 2019. Tra questi c’è un giocatore di golf d’oro da $ 3.755.

In una dichiarazione congiunta, i Democratici hanno affermato che il loro rapporto “solleva importanti domande sul motivo per cui l’ex presidente Trump non ha rivelato questi doni al pubblico, come richiesto dalla legge federale”.

L’indagine fa eco a una recente indagine delle autorità brasiliane sulle accuse secondo cui l’ex presidente Jair Bolsonaro ha cercato di portare gioielli in regalo dall’Arabia Saudita – per un valore di oltre 3,2 milioni di dollari – nel paese durante il suo mandato senza dichiararlo un regalo ufficiale.

Mercoledì scorso, a Bolsonaro – che è strettamente associato all’ex presidente degli Stati Uniti, che gli è valso il soprannome di “Tropical Trump” – è stato ordinato di consegnare un lotto di gioielli che ha aggirato l’applicazione della dogana in Brasile.

Trump, che si candida alla rielezione nel 2024, non ha risposto subito al rapporto dei Democratici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *