Nicolae Hoggard ha vinto l’Open d’Italia una settimana dopo la vittoria dei gemelli

Nikolai Hoeggaard dalla Danimarca

Nikolai Hoggegard Uccelli l’ultima buca a rivendicare una vittoria in un colpo solo Campionato Italiano Open Domenica, appena una settimana dopo che suo fratello gemello Rasmus ha vinto il Campionato Europeo Master in Svizzera.

I ventenni danesi sono i primi fratelli a vincere titoli in eventi consecutivi nella storia del tour europeo.

Nikolai Hoggard ha preso una carta nel round finale dal 71 al 13esimo posto nella divisione, un colpo davanti al polacco Adrian Mironek e alla star della Ryder Cup europea Tommy Fleetwood.

Ha praticato un jumper corto per il 18° posto per evitare la necessità di uno spareggio, seguito da Brother Rasmus.

“È pazzesco”, ha detto. “È stata una giornata difficile.

“Ho attraversato ogni emozione nel mio corpo e nella mia mente, quindi finirla su e giù è perfetta.

“È quello per cui ho lavorato duramente per tutto l’anno e per tutta la mia vita, quindi sono davvero felice”.

Nikolai si divertirà a salire dalla sua attuale classifica mondiale di 394 alla top 200 dopo il suo successo nel primo tour europeo.

La vittoria dei Rasmus a Crans Montana domenica scorsa è stata la terza nella sua giovane carriera calcistica.

La pressione sembra essere arrivata a Nikolai Hoggard sulle sue ultime nove al Marco Simone Golf Club di Roma, sede della Ryder Cup 2023.

Ha creato due fantasmi per abbatterli in un pareggio con Meronke, il cui 67esimo lo ha spinto nella faida.

Anche Fleetwood ha faticato a dare il meglio di sé, ma si è unito al duo in testa con un uccello in chiusura.

READ  "Cadere a posto" - La teoria del trasferimento del Leicester City emerge mentre il club fa una mossa a sorpresa

Hoggard, tuttavia, ha mantenuto i nervi saldi, attraversando la striscia positiva per lasciare l’Inghilterra di Fleetwood senza una vittoria da novembre 2019.

Risultati dell’ultima prova dell’Open d’Italia per l’European Tour al Marco Simone Golf Club di Roma domenica (par 71 / GBR & IRL se non diversamente specificato):

271 – Nikolai Hoggard (Den) 66-69-65-71

272 – Adrian Mironek (Polonia) 70-69-67-66, Tommy Fleetwood 66-68-67-71

273- Francesco Laporta (Italia) 66-70-69-68

274- Masahiro Kawamura (Giappone) 67-70-71-66, Richard Bland 70-69-68-67, Eduardo Molinari (Italia) 65-70-70-69

275- Pablo Larzabal (Spagna) 70-70-70-65, Scott Jamieson 70-67-71-67, Johannes Fermann (USA) 67-67-72-69, Mikko Korhonen (Finlandia) 68-66-68 73

276 – Chopankar Sharma (India) 75-66-69-66, Adri Arnos (Spagna) 66-68-72-70, Min Wu Lee (Australia) 64-68-71-73

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.