Monza vuole mantenere il sorpasso in vista della gara nonostante il nuovo divieto

Gli organizzatori del Gran Premio d’Italia sperano di vedere il nuovo divieto di Formula 1 sugli aerei militari prima che le gare vengano cancellate, per preservare la loro tradizione monzese.

Il presidente dell’Automobile Club di Milano, Jeronimo La Rossa, ha invitato la Formula 1 a trovare una soluzione in cui Frucci Tricolori possa sorvolare la rete prima della gara intorno a Monza, che illumina il cielo con il rosso, il bianco e il verde della bandiera italiana.

Ma Notizie sulle corse 365 Ha riferito che la Formula 1 ha bandito tali parate militari pre-gara da questa stagione, citando la sua necessità di cercare di ridurre le emissioni di anidride carbonica, nonché le preoccupazioni all’interno dello sport che tali parate potrebbero essere una dimostrazione di potenza militare sullo sport globale palcoscenico.

Ma nonostante queste preoccupazioni, gli organizzatori del Gran Premio d’Italia sperano di vedere ribaltata la decisione di questo sport e di preservare la tradizione popolare tra gli appassionati di corse.

“Mi auguro che l’intenzione di annullare lo spettacolo delle Frecce Tricolori al Gran Premio d’Italia di Formula 1 venga ribaltata e, alla fine, si trovi una soluzione concordata affinché gli spettatori non siano privati ​​di ogni intento e spettacolo nello spettacolo, in quanto oltre a un forte richiamo all’identità nazionale”, ha detto. rosa Ansa Lombardi.

“La nuova direzione della Formula 1 può contare su un forte management team di altissimo livello e che sta già lavorando in modo positivo e innovativo.

“E’ giusto che anche la sostenibilità ambientale sia uno dei suoi obiettivi, ma continuo a credere che la ‘sfilata’ delle Frecce Tricolori sia un vantaggio per tutti, un valore aggiunto che tutti apprezzano”.

READ  GUARDA: Icona italiana Roberto Baggio oggetto di un nuovo film Netflix

Sebastian Vettel ha ricevuto elogi all’inizio della stagione dopo essersi lamentato dell’allenamento del flypast in Bahrain, dicendo che la loro pratica stava consumando inutilmente carburante.

Ha chiesto una soluzione e lo spettacolo è stato successivamente realizzato con l’aereo che funzionava invece con carburante sintetico sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.