Metodo Aberdeen Curling – Federazione Mondiale Curling

Metodo Aberdeen Curling – Federazione Mondiale Curling

Potrebbe non avere lo spazio e la stanza che assomigliano al tipo di arena in cui si tiene solitamente questo evento, ma ciò che al Curl Aberdeen può mancare in termini di dimensioni, viene certamente compensato fornendo un caloroso benvenuto agli atleti, ai funzionari e agli spettatori coinvolti. Al Campionato Europeo di Curling Le Gruyère AOP 2023.

La sede di curling appositamente costruita ospita le dieci squadre della divisione A femminile e maschile (con la divisione B con sede a Perth) e lo staff locale di curling ha fatto di tutto per cercare di offrire qualcosa di speciale e memorabile.

Il presidente di Curl Aberdeen, Graham Russell, è intervenuto al lancio e nelle sue osservazioni ha detto semplicemente: “La nostra filosofia è che coloro che entrano nelle nostre porte sono nostri ospiti. Che tu sia un curler professionista o un pattinatore a rotelle alle prime armi, vogliamo che tutti per goderti l’esperienza.” , in modo che quando parti, lo fai con un sorriso e sei felice di tornare. Crediamo che questo sia lo spirito di Shebak.

Il presidente dell’Aberdeen Curl Graham Russell alla cerimonia di apertura © WCF / James Roberts

I suoi colleghi membri del club hanno mostrato questo spirito in tutto ciò che hanno fatto per mettere in piedi questo spettacolo.

“Questa settimana stiamo correndo con un totale di 70 volontari, su un totale di 450 membri”, afferma Graham. “Abbiamo qui un piccolo team di professionisti e ora corrono carichi di adrenalina perché le loro bombole di ossigeno sono vuote, quindi abbiamo bisogno del sostegno dei nostri volontari”.

Volontario dei trasporti in azione © WCF/Stephen Fisher

Questi volontari prestano la loro mano a tutti i compiti necessari per far andare avanti lo spettacolo. Lo stesso Graham dà l’esempio. Quando non si veste a festa per presentazioni e celebrazioni, si rimbocca le maniche come tutti gli altri.

READ  L'esterno del Leeds Willy Gununto chiede di essere escluso dalla sua squadra per il pareggio della Coppa Carabao mentre cerca di allontanarsi da Elland.

“Ho partecipato alla preparazione, guido la macchina ogni mattina e sono qui alle 6 per svuotare tutti i bidoni della spazzatura”, dice.

Nel frattempo, Jackie Lockhart, ex campione del mondo e immediato predecessore di Graham come presidente, era coinvolto in cucina, raccogliendo biglietti e molti altri compiti, tra un attacco al microfono e l’altro per le trasmissioni della World Curling Federation.

“Siamo un gruppo amichevole”, dice Graham.

Si è anche preso del tempo per spiegare perché Kyrl Aberdeen ha deciso di offrirsi volontario come ospite, dicendo: “A seguito del blocco sociale durante il coronavirus, c’è stato un allarmante declino della salute mentale della nazione e un impatto significativo sulle finanze dei club sportivi. ” Molte persone sono semplicemente andate in isolamento.” “Ma gli sport sociali come il curling indoor hanno dimostrato più e più volte di migliorare la salute mentale e fisica. Ci auguriamo che questo evento di alto profilo, con copertura globale, lasci un’eredità duratura ispirare la prossima generazione, di tutte le età.”

I membri del Curl Aberdeen che partecipano al torneo si stanno chiaramente godendo l’esperienza, ma l’entusiasmo continuerà anche dopo l’evento.

“Mentre questa settimana siamo stati lieti di ospitare i migliori bigodini d’Europa, la prossima settimana continueremo a supportare i bigodini di tutte le età e abilità che sono stati ispirati da questo torneo”, afferma Graham.

Gli sforzi di Curl Aberdeen non sono passati inosservati. Il campione olimpico canadese Ryan Fry – che ora allena la squadra italiana maschile – Ho preso X Per esprimere quanto ammira l’organizzazione dell’evento.

Non sorprende che il consiglio direttivo della Curl Aberdeen speri che gli sforzi dei suoi membri questa settimana producano benefici finanziari.

READ  Harry Winks rivela che nessuno del Tottenham lo ha contattato durante il suo prestito alla Sampdoria

Anche Graham ha esaminato la situazione, dicendo: “Spero che Cyril Aberdeen ne tragga un surplus. Prima del coronavirus, avevamo 150.000 sterline di risparmi e dopo due anni di coronavirus siamo stati spazzati via”.

Più in generale, Graham spiega i benefici a lungo termine che Curl Aberdeen sta cercando, dicendo: “Uno dei nostri maggiori problemi è la perdita di membri a causa della pandemia. Stiamo cercando di mostrare il vantaggio di un club sportivo che ha una buona contesto sociale nel riportare indietro le persone e nello sviluppare anche i giovani.

Ospitare tali eventi significa privare i membri del Curl Aberdeen del loro normale utilizzo del ghiaccio e Graham è consapevole di questo problema.

“Non ho ancora ricevuto alcun reclamo, ma lo scoprirò senza dubbio durante l’Assemblea generale [Annual General Meeting]. Ma potrò mostrare i numeri per dimostrare che trarremo vantaggio dalla gestione di un evento come questo. Spero che i nostri membri capiscano che questo è importante per il curling e quindi a beneficio dell’Aberdeen curl.

E le ultime parole di Graham?… “Questo può solo essere positivo per lo sport.”

Partecipa alla World Curling Federation durante il Campionato Europeo di Curling Le Gruyère AOP 2023 X, Instagram, tic toc E Facebook Cercando gli hashtag #La finestra E #ECC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *