“Lo zucchero è diventato una sorta di medicina per noi ed è ancora molto difficile per me quando sono a dieta e devo rinunciare ai dolci”.

Manager di successo in un’azienda del settore alimentare, Alesea ha migliorato i gusti, che è riuscito a imporre ai familiari, e ora il tacchino da 5 kg ha sostituito le dozzine di piatti che tradizionalmente adornano la tavola delle feste. Quante volte cucina, e perché ha abbandonato lo stile di vita vegano, ma anche cosa non ha mai consumato, lo scoprite nell’intervista qui sotto.

Il tuo cibo preferito.

„Succo moldavo con spaghetti fatti in casa; Salmone bollito con arancia e gamberi (intero con la buccia).

Dessert preferito.

“Frittelle! Soprattutto quelle dolci.”

Il cibo più strano che abbia mai assaggiato

Piedi di rana, o come viene chiamato commercialmente, “pollo da stagno”.

Cosa non mangeresti anche se fossi torturato?

Carne di cane, gatto (specialità asiatiche, come abbiamo visto si consumava molto in Asia)

Tu cucini

“Raramente, ma molto felicemente 🙂 Sfortunatamente, non ho molto tempo per cucinare. Il 90% del mio tempo è trascorso in ufficio o in viaggio di lavoro. Quando sono in ufficio, significa dalle 09: 00-10: 00 alle 21: 00- 22:00, anche in ufficio! Se passo il fine settimana a casa (al 90% dei fine settimana ci vado) e non mi sento molto stanco, invito 2-3 amici e abbiamo bevuto un drink con una ciotola di gamberi bolliti 🙂 ”

Che cibo hanno cucinato per la prima volta, com’è stato?

“Aoleu … sicuramente non lo ricordo, ma se mi siedo e penso attentamente, se avevo tredici anni a preparare il succo (Moldova), significa che è stato molto tempo fa, da qualche parte tra gli 11 ei 12 anni. Cos’era?” Davvero non ricordo. Forse latte con la pasta (dolci) o qualche frittata. “

Qual è il piatto migliore per te?

“Ma riderai, penso di essere il migliore, Al Oyoun))) Lo cucino molto colorato, con tre tipi di peperone (rosso, giallo e verde), cipolle e prezzemolo necessariamente. E ovviamente le frittelle dolci :)”

Quali spezie usi più spesso?

“Penso pepe nero e una miscela di erbe aromatiche (rosmarino, timo, basilico).”

Quali spezie conosci?

Non molto I più usati da me sono: pepe nero, alloro, prezzemolo fresco o essiccato, basilico fresco o essiccato, aglio in polvere, rosmarino, timo, timo, cannella e vaniglia.

Qual è il cibo che ti ricorda l’infanzia?

“Succo di pollo con tagliatelle (per la mamma) e riso con latte dolce, frutta dolce (della nonna)”.

READ  Successi e fallimenti a Euro 2020: l'Olanda lascia il segno, Kevin De Bruyne si dimostra eccellenza | notizie di calcio

Cosa metti tradizionalmente sulla tavola di Natale e Capodanno?

“Perché la nostra tradizione di famiglia è festeggiare con la famiglia (genitori) madre e sorella cucinano sempre! Cibo tradizionale, cucina moldava, che spazia da insalate varie e deliziosi raffreddori moldavi! Secondo la tradizione di famiglia, faccio frittelle. Ma negli ultimi 2-3 anni, penso, A Natale mi sono offerto di festeggiare “diversamente”. Da quando ho saputo da un buon amico degli Stati Uniti che cucino 5-7 kg di tacchino (all’americana), farcito con patate, arance e un rametto di rosmarino e cotto al forno con molto burro (burro misto ad erbe aromatiche) Sotto la buccia c’è un tacchino) e cotta per 3-4 ore; la carne viene servita in una salsa speciale chiamata salsa di mirtilli, che significa una salsa a base di marmellata di mirtilli mescolata con noci tritate. Onestamente, è stata la persuasione di mia madre a rinunciare a molti piatti e provare un pasto festivo diverso su Eid. Il parto è una grande sfida (sai com’è nostra mamma 🙂 La tavola dev’essere piena! Alla fine, con grande difficoltà, l’ha convinta. E solo dopo aver messo il tacchino e servito il tutto con questo mix micidiale, cioè con marmellata di mirtilli rossi (ho aggiunto anche marmellata di lamponi) – Io ho Era semplicemente delizioso, ho cambiato un po ‘la tavola tradizionale. compleanno. Sul tavolo di Capodanno, le classiche insalate russe e ovviamente panini al salmone e caviale (e qui cucino solo panini e torte al caviale)

Avviso: Della stessa stagione, il pranzo festivo proprio come la Pasqua, mi ricorda di raccontarvi la storia della nostra famiglia, quando entro un anno sono arrivato molto tardi a Chisinau, anche la notte prima di Pasqua e come la tradizione di famiglia è che dipingo solo le uova, ed ero di fretta Tanto che ho fatto delle bellissime uova: ho dipinto circa 30 uova (in pochi colori). Ben lavato, sgrassato, rivestito, lucido (ogni uovo separatamente, unto con olio, per lucentezza …) Ho appena dimenticato … bollilo)) ”

Cosa ne pensi dello stile di vita vegano, quanto è difficile rinunciare alla carne?

“Qui posso davvero dirtelo dalla mia esperienza. Sono stata vegetariana per 1 anno 6 mesi (2014-2016). Semplicemente guardando un video su Internet su come macellare gli animali (penso che fosse un video da un macello in Brasile, credo …) Quel giorno non ho messo la bocca sulla carne (niente manzo, niente maiale, niente pollo – il resto degli uomini erano carne o melograno, nella nostra famiglia non mangiavamo conigli, pecore, agnello, ecc.) Pertanto, ero a dieta di uova e yogurt (il che significa che mangiavo Solo uova, latte, formaggio – e proteine ​​animali.) Tuttavia, tutto questo miracolo non è durato più di 1 anno e 6 mesi, perché a quel tempo era una coincidenza incontrare qui il grande accademico, dalla Romania, il signor Ovidiu Bojor (a quel tempo era Ha 93 anni, credo (l’ho incontrato a una conferenza sul tema dell’alimentazione e di uno stile di vita sano, dove la nostra azienda era uno sponsor e da allora siamo diventati molto amichevoli con il signor Bogor e sua moglie, la signora Miwara Bogor, perché sono come i miei antenati “dalla Romania”) Questo è come li chiamo io) e loro mi chiamano, “la loro nipote, dalle radici di Stefan cel Marie” (quindi stiamo scherzando). Signor Bogor che ho rinunciato alla carne, ecc. Ha chiesto: “Nostra cara, ma quando darai alla luce dei bambini?”

READ  Little Italy vende per $ 42 milioni, con piani per un massimo di 275.000 piedi quadrati di uffici

Io: “Beh, signor Bogor, ovviamente voglio dei bambini, soprattutto maschi (mi vedo davvero come una madre di ragazzi) e gli dico: ‘Penserò sicuramente a 2-3 bambini, ma sembra che io abbia ancora tempo, e ora ho altre priorità”.

Poi mi ha detto che nella carne ci sono 4-5 amminoacidi, che in natura si trovano esclusivamente nella carne e nessun altro sottotitolo li sostituisce, e che per le donne, soprattutto per le future mamme, è necessario mangiarli. Carne almeno una volta alla settimana, per fornire al feto questi amminoacidi essenziali. Altrimenti la futura mamma (soprattutto la mamma dei bambini) rischia di avere un figlio disabile o un figlio malato … Cosa ne pensa? Immediatamente il giorno dopo, ho iniziato a mangiare carne 🙂 Non ero incinta in quel momento, ma sono rimasta molto toccata da questa preziosa informazione detta dal Sig. Bogor. E guarda, da allora ho sempre mangiato carne. È stato detto con la mia dieta “vegana”. Quello che posso dirti su questo argomento è che in realtà senti una leggera differenza, e sembra più facile, quando non mangi carne (e non intendo chilogrammi, perché su questo argomento posso confermare che non ho perso peso per tutto quel tempo, al contrario, ne metto 5 Un altro kg, e la spiegazione era semplice: non mangiare carne, la sostituisco con molti carboidrati, cioè più farina (pane di ogni tipo, croissant, pasta, biscotti, ecc.) Una cosa che ho notato all’epoca era che la nostra società (intendo l’Europa dell’Est) non lo è Già pronto per tali sistemi. È molto, molto difficile trovare cibo vegetariano, almeno è così che mi sentivo. Le cose potrebbero essere cambiate da allora. “

READ  L'Italia rinasce con l'emergere del grande design Mancini

Sale o zucchero?

“Zucchero! Molto zucchero: in realtà, non intendo l’ingrediente” zucchero “in sé, ma il suo sapore” dolce “! 🙂 Vengo da una famiglia in cui mio padre ci ha insegnato” il dolce “. Non fumavamo e non bevevamo alcolici, ma avevamo tutti un problema con il” dolcificante ” Perché è così che abbiamo imparato quando eravamo giovani. Mio padre ci portava i dolci ogni giorno e mia madre ci preparava dei biscotti dolci almeno una volta alla settimana. Lo zucchero è diventato una sorta di medicina per noi ed è ancora molto difficile per me quando seguo una dieta Dieta e devo rinunciare ai dolci. In realtà, lo “zucchero” stesso come ingrediente, non ho nemmeno a casa (zucchero bianco) ma ho molte altre cose per sostituirlo che mi aiutano a fare le mie frittelle preferite, così dolci 🙂 Esempio: Stevia in polvere E zucchero di betulla (cioè xilitolo) e dolcificanti di tagatosio o miele naturale! ”

Te o caffè?

“Entrambi. Nella nostra famiglia preferiamo tè e tanto tè. Ma negli ultimi 13 anni da quando ho sperimentato lo stress quotidiano, il caffè è diventato un mio buon amico”.

Vino o cognac?

“Certo, arrivo 🙂 Non sono ancora un buon conoscitore di questo corso, sto ancora imparando. Considerando che faccio il percorso Bucarest-Chisinau quasi ogni settimana, ho l’opportunità di fermarmi sempre al DutyFree e ottengo sempre vini moldavi che gli esperti consigliano lì 🙂 Così, ho scoperto un vino insolito e sono orgoglioso di essere “Made in the Republic of Moldova”.

Leggi anche: Assaggia le lumache a Parigi e poi ammalati. La presentatrice Vlada Mardari è vegetariana al 90% e il suo cibo preferito sin dalla sua infanzia susciterà ricordi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *