Lo sciopero della metropolitana annunciato per interrompere le celebrazioni del giubileo di platino della regina Elisabetta

Il sindacato nazionale delle ferrovie, della navigazione e dei trasporti (RMT) ha ricevuto una reazione negativa per aver dichiarato uno sciopero per interrompere le celebrazioni del giubileo di platino della regina Elisabetta.

Il biografo reale ha descritto “comportamenti assolutamente scandalosi” e ha chiesto che “dovrebbero essere messi sotto accusa”.

Ecco la dichiarazione completa di RMT:

I dipendenti della metropolitana entreranno in sciopero alle stazioni di Euston e Green Park il 3 giugno, se non verrà intrapresa alcuna azione contro il responsabile del bullismo.

I membri di RMT in entrambe le stazioni hanno sopportato anni di intimidazioni, bullismo e licenziamento ingiustificato dei loro colleghi da parte di un manager che ha creato un’atmosfera tossica sul posto di lavoro.

Lo sciopero era previsto per il 3 giugno, in coincidenza con il Giubileo della Regina e della durata di 24 ore.

Mick Lynch, segretario generale di RMT, ha dichiarato: “I dipendenti di Euston e Green Park Tube hanno subito anni di continue intimidazioni e bullismo da parte di un manager che ha creato un ambiente di lavoro tossico.

«Il sindacato ha cercato invano di ragionare con la dirigenza, ma ora non permetterà che le rappresentanze locali siano parte della revisione dei licenziamenti alle stazioni, su istigazione del dirigente in questione.

“Il nostro sciopero del 3 giugno causerà grandi disagi alle persone che desiderano celebrare il Giubileo della Regina. Tuttavia, se i capi della metropolitana fanno la cosa giusta e trattano in modo appropriato con il preside coinvolto, possiamo trovare una giusta soluzione a questa controversia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.