L’Italia sposta la sua ambasciata da Kiev nell’Ucraina occidentale alla luce della “situazione della sicurezza”

I rifugiati dall’Ucraina si allineano per arrivare in Polonia al valico di frontiera di Medica, in Polonia, il 28 febbraio (Wojtek Radwanski/AFP/Getty Images)

Ora ci sono più di mezzo milione di rifugiati dall’Ucraina nei paesi vicini, hanno detto lunedì le Nazioni Unite, mentre le persone si dirigono disperatamente a ovest verso l’Europa centrale dopo l’invasione russa della scorsa settimana.

Ecco una rapida panoramica della situazione ai confini dell’Ucraina:

Polonia: Più di 100.000 persone sono passate dall’Ucraina alla Polonia lunedì, secondo le guardie di frontiera polacche, il numero più alto che i vicini dell’Ucraina nell’Unione Europea abbiano ricevuto dall’inizio dell’invasione.

Dal 24 febbraio, le autorità di frontiera hanno consentito l’ingresso di almeno 377.400 persone ai loro valichi di frontiera con l’Ucraina, secondo il tweet di martedì.

La portavoce della guardia di frontiera Anna Michalska ha detto che la fila più lunga è al valico di Medica.

Sul lato ucraino di quel confine, una linea di veicoli di 20 chilometri (12 miglia) attraversa i villaggi vicini. I residenti hanno detto alla Galileus Web che il numero di persone che si spostano verso il confine è diminuito negli ultimi giorni.

Hanno detto che i primi giorni di evacuazione sono stati caotici, con molte persone che hanno camminato per grandi distanze fino al confine in condizioni di freddo. Ma ora molti volontari dei villaggi locali hanno allestito un rifugio temporaneo e forniscono cibo.

Il team della CNN al confine ha parlato con diversi non ucraini che hanno affermato che i funzionari stavano ancora riservando un trattamento preferenziale agli ucraini che attraversano il confine.

Studenti stranieri in fuga dall'Ucraina affermano di affrontare il razzismo al confine

La CNN ha anche intervistato cittadini ucraini che stavano aspettando in fila nelle loro auto, ma hanno deciso di abbandonare le loro auto e invece di andare a piedi al confine, perché pensavano che sarebbe stato più veloce.

READ  Un irlandese attacca le autorità italiane dopo che i paramedici sono arrivati ​​in ritardo per aiutare la sua ragazza morente

Molti uomini portano le loro famiglie al confine, rendendosi conto che probabilmente saranno respinti e non potranno andarsene. L’Ucraina ha vietato agli uomini in età di servizio militare di lasciare il paese mentre cerca di rafforzare le sue forze armate.

Slovacchia: I tempi di attesa al confine tra l’Ucraina e la Slovacchia si estendono a 35 ore a Obla, a nord-est della Slovacchia, ea 12 ore a Vysne Nemecke, a sud-est. Un altro incrocio a Vilk Slims è meno affollato.

La polizia di frontiera slovacca ha riferito che un totale di 54.304 persone sono entrate nel Paese martedì mattina.

Secondo il portavoce dell’agenzia, dall’inizio del conflitto le guardie non hanno voltato nessuno, il che significa che non si sono verificati incidenti del genere da parte ucraina. Hanno detto che quasi 15.000 persone hanno attraversato tre valichi da domenica mattina a lunedì mattina, quasi un terzo delle quali non erano ucraini.

Romania: Un totale di 89.000 cittadini ucraini sono arrivati ​​​​attraverso il confine rumeno dall’invasione russa, di cui 50.000 sono usciti in altri paesi, secondo i registri ufficiali di frontiera.

La congestione è stata vista al confine con Ungheria, Ma la polizia ha confermato alla CNN che oggi i valichi sono meno affollati e le persone liberano i valichi più velocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.