L’Italia respinge le accuse di “isteria anti-russa” di Mosca sulle sanzioni

L’Italia risponde ferocemente agli insulti e alle minacce “odiosi e inaccettabili” di un alto funzionario della Farnesina attaccando le sanzioni applicate a Mosca per l’invasione dell’Ucraina.

Alexei Paramonov, capo del dipartimento europeo del ministero degli Esteri russo, ha accusato l’Italia di essere vittima di “isteria anti-russa”, nei commenti all’agenzia di stato Ria Novosti. Ha detto che l’Italia ha dimenticato “in un secondo” relazioni e accordi bilaterali secolari.

Paramonov ha affermato che la Russia ha fornito “grande aiuto” all’Italia durante la prima ondata di pandemia di coronavirus nel 2020, su richiesta del ministro della Difesa italiano Lorenzo Guerini.

Il ministero degli Esteri italiano afferma di “respingere con forza le dichiarazioni minacciose” di Mosca.

Aggiunge che Roma ei suoi partner “continueranno ad esercitare tutte le pressioni” per fermare l’invasione russa dell’Ucraina.

Il presidente del Consiglio Mario Draghi condanna “il confronto tra l’invasione dell’Ucraina e la crisi epidemica in Italia” definendolo “particolarmente aberrante e inaccettabile”.

Martedì il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parlerà al Parlamento italiano.

Apprezzi The Times of Israel?

Se è così, abbiamo una richiesta.

I nostri giornalisti mirano quotidianamente a tenerti aggiornato sugli sviluppi più importanti che meritano la tua attenzione. Milioni di persone si affidano a ToI per una copertura veloce, equa e gratuita di Israele e del mondo ebraico.

Ci preoccupiamo per Israele – e sappiamo che lo fai anche tu. Quindi oggi abbiamo una domanda: mostra il tuo apprezzamento per il nostro lavoro Unisciti alla comunità di Times of Israelun gruppo esclusivo per lettori come te che apprezzano e sostengono finanziariamente il nostro lavoro.

Sì, darò

Sì, darò

READ  L'Italia potrebbe dirigersi verso l'ennesimo blocco nazionale

sei già un membro? Accedi per non visualizzare più questo messaggio

Sei un lettore professionista

Ecco perché abbiamo avviato The Times of Israel dieci anni fa, per fornire ai lettori più esigenti come te una copertura imperdibile di Israele e del mondo ebraico.

Finora abbiamo una richiesta. A differenza di altre testate giornalistiche, non abbiamo messo in atto un paywall. Ma poiché il giornalismo che facciamo è costoso, invitiamo i lettori che The Times of Israel è diventato importante a sostenere il nostro lavoro unendosi a Società dei tempi di Israele.

Per un minimo di $ 6 al mese, puoi aiutare a sostenere il nostro giornalismo di qualità mentre ti godi The Times of Israel Annunci gratuiticosì come l’accesso CONTENUTI ESCLUSIVI Disponibile solo per i membri della comunità del Times of Israel.

Grazie,
David Horowitz, editore fondatore di The Times of Israel

Unisciti alla nostra comunità

Unisciti alla nostra comunità

sei già un membro? Accedi per non visualizzare più questo messaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.