L’Italia ha selezionato sei giocatori che non hanno partecipato al torneo a 33 giocatori del Campionato Sei Nazioni

L’ex linebacker degli All Blacks Kieran Crowley ha nominato la prima squadra italiana di 33 giocatori del Guinness Sei Nazioni alla guida delle Azzorre, una selezione di sei giocatori non eletti. Dopo essere stato in carica per cinque stagioni alla Benetton, non sorprende che i kiwi facciano molto affidamento su questa franchigia poiché il loro vecchio club fornisce 23 giocatori.

Degli altri dieci, sei provengono da Zepri, un’altra franchigia italiana, con solo quattro giocatori tra loro attualmente in commercio con club fuori dal Paese: il trio dei primi 14 Pietro Cicarelli (Briev), Paolo Garbessi (Montpellier) e Federico Mori (Bordeaux). ), e Stephen Varney di Gloucester nel Gallagher Super Bowl.

Guardando ai nuovi arrivati, una scelta interessante è il connazionale Crowley Sei un alleato. Il 28enne difensore neozelandese è passato attraverso le fila di Taranaki prima che il suo soggiorno di una stagione fosse seguito da un trasferimento alla Benetton dove si è qualificato per l’Italia secondo le regole della residenza e questa stagione ha impressionato con la sua difesa. .

Gli ospiti di François Hougaard al Rugby Pass of Loads

Il mese scorso si diceva che il veterano Sergio Baresi potesse rimanere a lungo per l’ultima volta poiché è appena tornato a Tolone dopo un infortunio. Dopo che gli è stato negato l’addio alla Coppa del Mondo contro gli All Blacks a causa dell’annullamento della partita di ottobre 2019 a causa di un uragano, il 38enne ha recentemente rivelato di aver parlato con Crowley di un potenziale ritorno, ma non è stato così. materializzarsi.

READ  Italia vs. Polonia - TV, LIVE-STREAM, LIVE-TICKER, Line-up: trasmissione All About Nations League

L’Italia ha subito sconfitte contro All-Blacks e Argentina nelle partite di apertura della Autumn Nations Series, ma è caduta per una vittoria sull’Uruguay, e Crowley ora vuole sfruttare quel successo nel Campionato Sei Nazioni, che inizia con una trasferta del 6 febbraio per la Francia. Segue la visita dell’Inghilterra a Roma il 13 febbraio.

“Ricominciamo dalla vittoria sull’Uruguay”, ha detto Crowley. “Abbiamo cinque partite importanti in vista del torneo, che è un momento della stagione che tutti i professionisti del rugby e i fan attendono con grande interesse.

“Continueremo il nostro cammino per valorizzare l’identità della squadra cercando di migliorare le meccaniche del nostro gioco, soprattutto nella prima parte del campo veronese che sarà fondamentale per la preparazione della prima volta al Campionato Sei Nazioni contro la Francia. “

Italia Sei Nazioni 2022
PROP (6)
Pietro Cicarelli (Coraggioso, 17 presenze)
Danilo Fichte (Zepri Parma, 15 presenze)
Evan Nemer (Benetton rugby, tre presenze).
Tiziano Pasquale (Benetton rugby, 21 presenze)
Sherif Traore (Benetton rugby, 12 presenze)
Giosui Zelucci (Zepri Parma, 15 presenze)

venditore ambulante (3)
Ibalahami Viva (Benetton Rugby, 1 cap)
Gianmarco Lucchi (Benetton rugby, 8 presenze)
Giacomo Nicotera (Benetton rugby, non coperto)

seconda elementare (4)
Nicolò Kanoni (Benetton rugby, 15 presenze)
Marco Fuser (Newcastle Falcons, 36 caps)
Federico Rosza (Benetton rugby, 25 presenze)
David Cisse (Zepri Parma, 18 presenze).

ultima fila (6)
Tua Halfi (Benetton Rugby, Scoperta)
Michel Lamaro (Benetton rugby, 10 presenze) – capitano
Sebastien Negri (Benetton rugby, 36 presenze)
Giovanni Pettinelli (Benetton Rugby, 1 presenza)
Blackberry Stein (Benetton rugby, 46 presenze)
Manuel Zuliani (Benetton Rugby, Scoperta)

READ  Il Qatar Barshim e l'Italia Tampere condividono l'oro nel salto in alto | Notizie sui Giochi Olimpici

Mischia – Mezza (3)
Calum Braille (Benetton rugby, 12 presenze)
Alessandro Fusco (Fiame Oro Rugby/Zepri Parma, 2 partite)
Stephen Varney (Gloucester rugby, 9 presenze)

semifinale (3)
Giacomo DA RE (FEMI-CZ Rovigo/Benetton Rugby, non coperto)
Paolo Garbessi (Montpellier, 13 presenze)
Leonardo Marine (Benetton Rugby, Scoperto)

Centro (3)
Juan Ignacio Prix (Benetton rugby, 8 presenze)
Luca Morrissey (Benetton rugby, 36 presenze).
Marco Zanon (Benetton rugby, 7 presenze)

terzo ritorno (5)
Pierre Bruno (Zepri Parma, 1 presenza)
Montana Ewan (Benetton rugby, 9 presenze)
Tommaso Minoncello (Benetton Rugby, senza cappellino)
Federico Mori (Bordeaux, 11 presenze)
Eduardo Padovani (Benetton rugby, 30 presenze).

Non è considerato per infortunio: Riccardo Favrito (Benetton Rugby), Simone Ferrari (Benetton Rugby), Johann Mayer (Zepri Parma), Matteo Nocera (Fiame Oro Rugby/Zepri Parma), Jake Polidri (Gloucester), Marco Riccione (Saracenes)

Rugby Pass Hall of Fame

Commenti

Unisciti subito a RugbyPass+ e stai lontano dalla conversazione con i nuovissimi commenti!

Iscriviti adesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.