L'FBI arresta tre persone in relazione all'insurrezione 6 gennaio 2021 | Novità su Donald Trump

L'FBI arresta tre persone in relazione all'insurrezione 6 gennaio 2021 |  Novità su Donald Trump

I tre residenti della Florida avrebbero attaccato gli agenti durante un attacco al Campidoglio degli Stati Uniti tre anni fa.

Le autorità statunitensi hanno annunciato l'arresto di tre persone ricercate in relazione all'assalto al Campidoglio del 6 gennaio 2021, mentre il Paese commemora il terzo anniversario del violento attacco sferrato dai sostenitori di Donald Trump.

L'FBI ha arrestato Jonathan D. Bullock, 24 anni, sua sorella, Olivia M. Bullock, 33 anni, e Joseph D. Hutchinson, 27 anni, in una fattoria a Groveland, in Florida, ha detto l'FBI in una dichiarazione sabato. I tre verranno processati lunedì.

Sono tutti accusati di aggressione a agenti, ingresso violento in Campidoglio e altri crimini.

I tre sono stati incriminati nell'aprile 2021. Jonathan Bullock si è nascosto poco dopo l'attacco mentre sua sorella e Hutchinson sono stati arrestati nel giugno 2021 e rilasciati su cauzione, ma sono fuggiti poco prima della data del processo a Washington, DC. Lo scorso marzo.

L'FBI aveva offerto una ricompensa di 30.000 dollari per informazioni che portassero all'arresto di Jonathan Bullock, che “consideravano armato e pericoloso”.

Secondo l'accusa di 53 pagine, Jonathan Bullock e Hutchinson sono stati mostrati in registrazioni video mentre prendevano ripetutamente a pugni gli agenti durante la rivolta. Bullock avrebbe anche afferrato gli scudi antisommossa degli agenti, e lui e Hutchinson furono anche accusati di aver usato il bordo di uno degli scudi per colpire un ufficiale al collo o al viso.

Nel giugno 2021, il fratello di Bullock, Gabriel, ha difeso i suoi fratelli e Hutchinson in un'intervista al Ledger, un quotidiano di Lakeland, dicendo: “Sento che è stata fatta una mossa politica, ed è triste”.

READ  Più di 100 morti dopo che il monsone in India ha provocato frane e inondazioni

Ha aggiunto: “Penso che la gente sia stanca del modo in cui il Paese viene portato via alla gente”.

6 gennaio 2021

Tre anni fa, una folla di migliaia di persone ha attaccato il Campidoglio degli Stati Uniti nel tentativo di impedire la certificazione dei risultati delle elezioni del 2020, alimentata da false affermazioni secondo cui le elezioni erano state “truccate” contro il presidente repubblicano in carica Trump.

Più di 2.000 persone sono entrate nel Campidoglio, hanno rotto finestre, saccheggiato uffici, defecato in pubblico e cercato membri del Congresso. Alla fine l’attacco non ebbe successo, ma suscitò campanelli d’allarme sulla stabilità della democrazia americana e sulla crescente influenza di elementi antidemocratici all’interno del Partito repubblicano.

Venerdì, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha criticato Trump, che all'epoca era il presidente del paese, e lo ha criticato per l'inerzia del 6 gennaio e per le bugie legate alle elezioni.

“È stata una delle peggiori mancanze ai doveri da parte di un presidente nella storia americana”, ha detto Biden in Pennsylvania.

Trump ha risposto a Biden durante una manifestazione in Iowa venerdì. “Niente è migliorato sotto il disonesto Joe Biden. “Tutto è un disastro”, ha detto. Ma ha affrontato solo brevemente gli eventi del 6 gennaio, ripetendo affermazioni infondate secondo cui le elezioni del 2020 sarebbero state rovinate da diffuse frodi elettorali.

Gli Stati Uniti continuano ad affrontare le ripercussioni dell’attacco. Più di 950 persone sono state accusate di crimini federali legati alla rivolta e alcune sono accusate di cospirazione sediziosa, un crimine raro ma grave.

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha aggiunto che 192 di questi imputati sono stati condannati all'ergastolo, mentre 484 di loro si sono dichiarati colpevoli di vari crimini.

READ  Il canadese Citizen Lab afferma che dozzine di giornalisti e attivisti in El Salvador sono stati presi di mira da spyware

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *