L’ex capitano della nazionale marocchina Mehdi Benatia si ritira dal calcio

Benatia ha concluso la sua carriera calcistica con il club turco Fatih Karagomruk

L’ex capitano della nazionale marocchina Mehdi Benatia si è ritirato dal calcio due anni dopo aver lasciato il gioco internazionale.

Ora, il 34enne difensore centrale ha recentemente giocato a calcio con il suo club in Turchia per la squadra di Super Lig Fatih Karagomruk.

Durante una carriera di 14 anni iniziata in Francia, sua città natale, Benatia ha rappresentato alcuni dei più grandi club del mondo e ha vinto quattro titoli consecutivi durante periodi in Germania e in Italia.

Ha vinto due Bundesliga, una Coppa di Germania con il Bayern Monaco, tre scudetti e due Coppe Italia con la Juventus, perdendo con lui la finale di Champions League 2017.

Ha anche giocato la Coppa del Mondo 2018 e quattro Coppe delle Nazioni Africane per il Marocco, in cui ha partecipato a più di 60 partite.

Uno dei suoi due gol in nazionale ha assicurato al suo paese il posto in Russia 2018 quando il capitano del Marocco ha aperto la strada con una vittoria per 2-0 nelle qualificazioni in Costa d’Avorio.

“Questo lavoro mi ha anche permesso di difendere e rappresentare il mio Paese, il Marocco, con il quale ho vissuto momenti indimenticabili, i vari tornei della Nations Cup, in particolare il Mondiale 2018”, ha detto giovedì.

“Solo un sogno da quando era giovane è quello di diventare un calciatore professionista”, ha scritto Benattia sui social media quando ha annunciato il suo ritiro.

Per arrivarci ho dovuto sforzarmi di lavorare sodo, fare sacrifici, ma soprattutto pormi nuovi obiettivi in ​​ogni fase della mia carriera.

“Grazie a Dio ho avuto la fortuna di diventare un calciatore professionista, ma come si dice in questa professione, la parte più difficile non è firmare il primo contratto ma continuare con il tempo.

READ  Udinese-Chelsea in tv? Canale, live streaming gratuito, calcio d'inizio, notizie sulla squadra amichevole pre-stagione

“Dopo oltre 15 anni di “buon e sincero servizio” al calcio, avendo militato nella competizione più prestigiosa, ho deciso di chiudere la mia carriera!

Anche se vengono espulsi Dalla prestigiosa accademia di calcio francese di Clairefontaine un anno prima del previsto, Benatia è tornato in grande stile, descrivendo il suo licenziamento dalla scuola come “giusto” e “come una scossa elettrica”.

Nato nel sud di Parigi da padre marocchino e madre algerina, Benatia è stato tra i libri di Marsiglia, Lorient, Tour e Clermont in Francia, e ha giocato anche per Udinese e Roma, dove è stato selezionato nella squadra di Serie A per il 2013- 14 stagione, in Italia prima di concludere la sua carriera in Qatar e Turchia.

“Durante la mia carriera, ho incontrato persone fantastiche che mi hanno permesso di costruirmi, ed è per questo che voglio rendere omaggio a tutti i club in cui sono stato”, ha scritto prima di elencarli tutti e dieci.

“Vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto in tutto questo tempo; mio padre, mia moglie, i miei figli, il mio agente, gli amici più cari e voi che mi seguite. Dicono che la fine di una cosa è sempre l’inizio di un’altra. ”

Benatia si è ritirato dal calcio internazionale Nel 2019, poco dopo aver guidato la nazionale marocchina nella Coppa delle Nazioni in Egitto, dove gli Atlas Lions hanno perso ai rigori contro il Benin negli ottavi di finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.