Le esplosioni sono piuttosto deboli in superficie e i disturbi interni sono alti / VolcanoDiscovery

Mercoledì 3 febbraio 2021, 17:04

17:04 | Scritto da: T.

Una delle più forti eruzioni al porto NE del vulcano Stromboli la scorsa notte (Immagine: webcam INGV)

Indicatore di attività vulcanica attuale secondo LGS

Indicatore di attività vulcanica attuale secondo LGS

L’attività visiva nel vulcano rimane a livelli tipici da bassi a moderati, caratterizzati da eruzioni stromboliane da deboli a moderate principalmente da NE, nonché da dispersione e rigonfiamento da altre aperture nel portico del cratere.
I parametri di attività interna sono stati innalzati, risultando in un indice più elevato di attività vulcanica complessiva sulla scala sviluppata dal Laboratorio Geofisico Sperimentale (LGS) dell’Università di Firenze:
Al 3 febbraio, come nei giorni precedenti, l’attività di degasaggio e sabbiatura era da bassa a media. Il numero di eruzioni registrate a un NEV è stato di 26 in 24 ore, o poco più di un’eruzione all’ora, con velocità di espulsione relativamente basse (18 m / s) per il materiale vulcanico.
D’altra parte, i disturbi interni identificati da tremori vulcanici e terremoti vulcanici hanno mostrato valori elevati, indicando che la calma relativa dell’attività in superficie può cambiare rapidamente.

READ  Le case Gut-Behrami in Italia l'hanno aiutata a pattinare le medaglie d'oro
Notizie precedenti

Altro su VolcanoDiscovery

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *