Israele e Italia rafforzano la cooperazione energetica: focus su fonti energetiche rinnovabili e stabilità regionale

Israele e Italia rafforzano la cooperazione energetica: focus su fonti energetiche rinnovabili e stabilità regionale

In un'importante mossa diplomatica, il Ministro dell'Energia e delle Infrastrutture Eli Cohen ha avuto un colloquio con il Ministro italiano dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Bechetto Frattin. I due ministri hanno rivelato i piani per rafforzare la cooperazione tra i loro paesi nei settori vitali dell'energia e del clima.

Uno dei punti salienti delle discussioni è stata l’esplorazione delle opzioni per l’esportazione di gas naturale liquefatto in Italia. Entrambi i paesi sono pronti ad approfondire i potenziali benefici e la fattibilità di questa cooperazione strategica. Inoltre, i ministri si sono impegnati ad ampliare la cooperazione nel campo dello sviluppo delle energie rinnovabili, sottolineando l'impegno condiviso per soluzioni sostenibili e rispettose dell'ambiente.

Il Ministro Cohen ha espresso la sua gratitudine all'Italia per il suo costante sostegno a Israele, soprattutto durante i recenti momenti difficili. Ha sottolineato il ruolo decisivo svolto dall'Italia come alleato centrale nella regione. Si prevede che l’imminente accordo energetico tra i due paesi, la cui firma è prevista entro la fine dell’anno, rafforzerà la stabilità e l’indipendenza energetica di Israele, promuovendo una maggiore connettività con l’Europa.

com.hoymiles

Il Ministro italiano Piceto Frattin, in carica dall'ottobre 2022, ha ricambiato l'apprezzamento e ha evidenziato i progetti esistenti nel settore energetico che collegano i due Paesi. Vale la pena notare che il gasdotto del Mediterraneo orientale, progettato per collegare Israele all’Europa, è stata un’iniziativa congiunta, a dimostrazione delle forti relazioni bilaterali. L'imminente accordo di cooperazione nel settore energetico, attualmente in fase avanzata di formulazione, riveste un'importanza strategica per entrambi i paesi.

Il Ministro Cohen ha anche espresso la sua soddisfazione nel vedere le aziende italiane esprimere interesse nella prospezione di gas naturale e petrolio al largo delle coste israeliane e nel rafforzamento della cooperazione economica tra i paesi.

READ  “Mi sentivo come se avessi mangiato un dessert in Italia in una deliziosa gelateria a Balham”

Un aspetto importante della loro conversazione ha riguardato lo sviluppo di impianti di energia rinnovabile offshore, con un focus particolare sulle turbine eoliche. Il Ministro Cohen ha riconosciuto la preziosa esperienza che l'Italia ha in questo campo e ha sottolineato la necessità di uno sviluppo tecnologico congiunto commisurato alle condizioni fisiche della regione del Mediterraneo, che sono simili in entrambi i paesi.

I Ministri, inoltre, hanno riconosciuto il ruolo attivo svolto dall’Italia come uno dei membri fondatori dell’Eastern Mediterranean Gas Forum (EMGF), insieme a Israele. Il forum, istituito nel 2019 e con sede al Cairo, mira a rafforzare la cooperazione tra i mercati del gas naturale dei suoi membri e a promuovere un settore regionale del gas naturale avanzato e sostenibile.

Lo scambio diplomatico ha evidenziato l’impegno di Israele e Italia nello stabilire relazioni più forti nel settore energetico e nel promuovere pratiche sostenibili e la cooperazione regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *