L’abuso razzista prende di mira 3 giocatori inglesi che hanno sbagliato i rigori contro l’Italia

Tre giocatori di colore, che domenica sera hanno saltato i rigori dell’Inghilterra nella partita decisiva contro l’Italia, sono stati oggetto di abusi razzisti online, spingendo la Federcalcio inglese a rilasciare una dichiarazione che condanna il linguaggio usato contro i giocatori.

Il 19enne Bukayo Saka è uno dei giocatori più giovani d’Inghilterra, mancando il rigore che ha assegnato il titolo all’Italia e privando l’Inghilterra del suo primo titolo internazionale dal Mondiale del 1966.

È stato il terzo fallimento consecutivo dell’Inghilterra ai rigori, con anche Marcus Rashford e Jadon Sancho assenti.

La Federcalcio ha dichiarato in un comunicato di essere “inorridita” dal maltrattamento dei tre giocatori. La squadra si era inginocchiata prima delle partite degli Europei per segnalare il proprio sostegno alla fine della disuguaglianza razziale, e la giovane squadra multietnica ha conquistato i cuori del paese pazzo di calcio prima che i rigori fin troppo familiari fallissero. messaggi di odio.

“Faremo tutto ciò che è in nostro potere per supportare i giocatori colpiti, sollecitando al contempo le sanzioni più severe possibili per chiunque sia responsabile”, ha affermato la dichiarazione della FA. “Continueremo a fare tutto il possibile per eliminare la discriminazione nel gioco, ma facciamo appello al governo affinché si muova rapidamente e approvi la legislazione appropriata in modo che questa violazione abbia conseguenze nella vita reale”.

La polizia metropolitana di Londra ha affermato che stava indagando sui messaggi “offensivi e razzisti” sui social media.

“Vinciamo e perdiamo insieme”, dice il Ct dell’Inghilterra Gareth Southgate, e alcuni hanno criticato la sua decisione di includere Marcus Rashford, a destra, e Jadon Sancho, a sinistra, di tirare i rigori dopo la vittoria dell’Italia. (Andy Raine/Reuters)

Rashford, che gioca per il Manchester United, ha fatto riferimento agli abusi razzisti a cui è stato sottoposto sui social media a maggio dopo che la squadra ha perso la finale di Europa League.

L’allenatore dell’Inghilterra Gareth Southgate è stato criticato per la sua strategia di includere Rashford e Sancho in panchina per tirare i rigori, mentre la superstar Raheem Sterling ha mancato i calci di rigore.

“Erano meglio di come abbiamo lasciato sul campo”, ha detto Southgate. “Si vince e si perde insieme”.

Guarda | I fan senza biglietto fanno irruzione nella sicurezza a Wembley

I tifosi senza biglietto hanno fatto irruzione nella sicurezza e sono riusciti a raggiungere la finale del campionato europeo tra Inghilterra e Italia allo stadio di Wembley a Londra. 0:20

I tre giocatori presi di mira fanno parte di una giovane squadra inglese che è stata ampiamente elogiata per la sua diversità e coscienza sociale. Rashford, ad esempio, è stata in prima linea in una campagna contro la povertà infantile, che ha convinto il governo britannico a restituire pasti gratuiti a migliaia di bambini poveri durante la pandemia di coronavirus.

Sebbene il primo ministro britannico Boris Johnson abbia affermato che “i responsabili di questi orribili abusi dovrebbero vergognarsi di se stessi”, ha affrontato critiche per aver incoraggiato coloro che fischiano la squadra inglese a inginocchiarsi prima delle partite per protestare contro l’ingiustizia razziale.

Keir Starmer, il leader del partito laburista all’opposizione, ha accusato Johnson di non aver guidato non fischiando la squadra inglese.

Ha detto: “Il Primo Ministro non è riuscito ad annunciarlo e le azioni e l’inazione dei leader hanno delle conseguenze, quindi temo che le parole del Primo Ministro oggi siano vuote”.

Il primo ministro si prende parte della colpa

“Siamo stati un faro di luce nel riunire le persone, nella capacità delle persone di connettersi con la squadra nazionale e la squadra nazionale rappresenta tutti e quindi questo lavoro di squadra deve continuare”, ha detto lunedì Southgate.

Gary Neville, l’ex giocatore del Manchester United e ora commentatore televisivo, ha dichiarato di non essere sorpreso dal fatto che i tre giocatori che hanno sbagliato i rigori siano stati presi di mira per abusi razzisti e ha chiamato Johnson.

“Il primo ministro ha affermato che è accettabile che la gente di questo paese deride i giocatori che stanno cercando di promuovere l’uguaglianza e di difendersi dal razzismo”, ha detto Neville a Sky News. “Comincia dall’alto e quindi per me non ero sorpreso di essermi svegliato questa mattina con quei titoli”.

Il principe William, il capo della FA, si è unito al coro di condanna, dicendo di essere “stanco” degli abusi razzisti nei confronti dei giocatori inglesi.

“È completamente inaccettabile che i giocatori sopportino questo comportamento ripugnante”, ha scritto su Twitter. Deve fermarsi ora e tutti coloro che sono coinvolti devono essere ritenuti responsabili”.

READ  Gennaro Gattuso sembra spiegare il rifiuto del manager degli Spurs con le sceneggiature di "Chaos"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *