La trappola di Waterford Madeleine Bernau è seconda nella classifica delle Olimpiadi

Nelle vicinanze

Se la comunità internazionale di pescatori non era a conoscenza di Madeleine Bernau prima della scorsa settimana, lo è ora.

Nella sua prima vera e propria competizione di Coppa del Mondo, la 23enne di Waterford venerdì ha vinto la medaglia d’argento nella pesca trappola per donne all’evento della International Shooting Sport Federation (ISSF) a Lonato, in Italia.

Sabato, ha aggiunto una medaglia di bronzo nel tiro femminile con i suoi compagni di squadra statunitensi Kyle Browning e Rachel Tozer.

L’evento della Coppa del Mondo è stata la prima grande competizione sportiva internazionale di fucili da oltre un anno e ha visto la maggior parte dei migliori tiratori di skate e trap al mondo. Il campo ha riunito 400 partecipanti da 63 paesi ed è stato considerato uno spettacolo preliminare per le Olimpiadi di Tokyo.

Bernau, che si è laureato al college nel 2020, aveva partecipato solo a concorsi internazionali junior prima della scorsa settimana.

La sua esibizione a Lonato ha mostrato chiaramente che lei appartiene al più grande teatro di tiro del mondo.

“Amo rappresentare il mio paese, e questo è tutto sulla torta”, ha detto Bernau sabato in un’intervista a Kate Guest di USA Shooting. “Dolce divertimento per tutto il tempo che ho trascorso nello sport.”

È iniziato giovedì quando Bernau ha dato il via ai turni di playoff da 25 gol contro altre 66 donne. Dopo tre turni (rispettivamente 24, 22 e 25 gol segnati) era al terzo posto. Dopo gli ultimi due round (24, 23) di venerdì mattina è salito al secondo posto. Il round 25 di giovedì è stato il primo round perfetto della carriera internazionale di Bernau.

READ  Merley vince la Sunkissed - Trento Bondoni Hill Climb

Un venerdì pomeriggio, mentre piazza Lonato era bloccata da una forte brezza che passava da sinistra a destra, è salita in campo nelle finali femminili contro le altre prime cinque.

Dopo 40 gol, il formato ad eliminazione diretta ha ridotto la competizione a due: Bernau e Alessandra Perelli, 33 anni, sammarinesi.

La partita tesa si è conclusa con un pareggio a 42 in fondo alla lista. Pirelli ha poi battuto Bernau con un gol ai calci di rigore.

Perilli è un veterano della Coppa del Mondo che si è classificato secondo al mondo prima della competizione di Lonato, secondo ISSF. Bernau era classificato 81.

La sua valutazione aumenterà notevolmente dopo la sua esibizione in Italia. La posizionerà anche tra le candidate alla medaglia alle Olimpiadi di Tokyo a luglio.

Bernau è stata l’unica americana a raggiungere le finali nella caccia al trap femminile. Altri partecipanti negli Stati Uniti erano Rachel Tozer (21 °), Ashley Carroll (25 °), Kyle Browning (38 °) e Julia Stalings (49 °).

La forza di Bernau era evidente in qualcosa di più delle semplici medaglie. I suoi 164 gol in totale hanno pareggiato con Fatma Galvez della Spagna più colpita in sette turni di qualificazioni a squadre. Solo cinque delle 36 donne che hanno completato tutti e sette i round hanno ottenuto 160 punti o più.

Bernau ha la possibilità di aggiungere alla sua vittoria medaglia internazionale domenica quando gareggia nel tiro misto con il compagno di squadra statunitense Brian Burroughs.

READ  Luciano Spalletti: il genio sottovalutato che ha ideato la rimonta del Napoli

La performance degli Stati Uniti a Lonato ha consolidato la sua posizione di leader mondiale nello Skeet. Austin Smith ha vinto l’oro nello skate femminile e Vincent Hancock ha vinto l’argento nello skate maschile.

Hancock e Amber English si sono poi uniti per la medaglia d’oro nello skateboard misto, e gli altri americani Philip Jungman e Smith hanno vinto il bronzo.

Il trio americano Smith, Engelsh e Samantha Simonton ha vinto la medaglia di bronzo nello skateboard a squadre femminile.

A partire da sabato, le sette medaglie vinte dagli Stati Uniti hanno superato la competizione. L’Italia arrivò cinque anni dopo, e l’Egitto, la Slovacchia e la Spagna ne avevano due ciascuno. Per i risultati completi, visita issf-sports.org.

Bernau e la maggior parte dei membri della squadra di tiro americana resteranno in Italia e parteciperanno alla Beretta Green Cup (detta anche Open d’Italia) che si concluderà il 23 maggio a Todi.

Bernau e molti dei membri del suo team volgeranno quindi gli occhi sulle Olimpiadi di Tokyo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *