La sedia Tesla si prepara a vendere fino a 50 milioni di dollari in azioni

La sedia Tesla si prepara a vendere fino a 50 milioni di dollari in azioni

Il CEO di Tesla Robyn Denholm ha firmato un nuovo contratto con la società per prepararsi a vendere fino a 50 milioni di dollari di azioni TSLA.

Denholm è una donna d'affari australiana che è stata a lungo amministratore delegato di Tesla.

È arrivata alla posizione dopo che il CEO Elon Musk è stato costretto a dimettersi come punizione per un tweet di “violazione della privacy” che la Securities and Exchange Commission ha ritenuto fuorviante.

Molti la vedono semplicemente come il capo del consiglio, che si ritiene sia ancora per la maggior parte sotto il controllo di Musk. Anche il fratello di Musk, Kimbal, così come i vecchi amici Ira Ehrenpreis, James Murdoch e J.B. Straubel, fanno parte del consiglio.

Il consiglio raramente interviene pubblicamente negli affari di Tesla, ed è noto per adottare una posizione di “laissez-faire” nei confronti di Musk, anche nei suoi momenti più controversi.

Nonostante questo atteggiamento di “laissez-faire”, è stata ben ricompensata per il suo ruolo in Tesla.

Nel 2022, ha acquisito oltre 600.000 azioni (prima del frazionamento inverso) per un valore dell’epoca di oltre 85 milioni di dollari. Gli azionisti di Tesla hanno citato in giudizio la società lo scorso anno per quello che credevano fosse un compenso del consiglio di amministrazione, che si è concluso con un accordo e un accordo per restituire circa 735 milioni di dollari in azioni e contanti.

Ora sembra che la presidente voglia vendere alcune delle azioni che ha potuto detenere.

In un nuovo documento depositato oggi alla SEC, Tesla ha rivelato che Denholm aveva firmato un nuovo accordo alla fine dello scorso anno per vendere fino a 281.116 delle sue azioni Tesla:

Il 23 ottobre 2023, Robin Denholm, uno dei nostri amministratori, ha adottato gli accordi commerciali previsti dalla Regola 10b5-1 per la potenziale vendita di un massimo di 281.116 azioni delle nostre azioni ordinarie, soggette a determinate condizioni. L'accordo di negoziazione riguarda le opzioni su azioni che scadono nell'agosto 2024. La data di scadenza dell'accordo è il 16 agosto 2024.

Ad oggi vale oltre $ 50 milioni.

READ  Primo capo economico a fare marcia indietro - "Abbiamo calcolato male la situazione"

Tesla ha anche rivelato che anche Drew Baglino, vicepresidente senior del settore ingegneria, ha un nuovo accordo in base al quale potrà vendere fino a 115.500 azioni.

La nuova rivelazione arriva mentre si parla del prossimo piano di compensi del CEO Elon Musk, che il CEO vuole essere sufficiente per ottenere il controllo del 25% delle azioni Tesla.

Prendi l'elettrico

Non sono un fan del consiglio di amministrazione di Tesla. Che tu sia un fan di Elon o meno, devi ammettere che se il CEO avesse iniziato a comportarsi in questo modo in qualsiasi altra grande azienda, il consiglio sarebbe entrato in azione.

Solo perché Tesla ed Elon restano in silenzio.

Sono disposto ad ascoltare altre opinioni e vedere qualche prova contraria se ci sono, ma a me Denholm sembra felice di non fare scalpore e di incassare decine di milioni di azioni Tesla ogni anno.

Lo stesso Elon ha precedentemente descritto il ruolo di CEO come “onorevole” e “non necessario” per gestire Tesla.

Ma ora, non sembra preoccuparsene se ottengono decine di milioni di dollari in azioni Tesla fintanto che non fanno effettivamente il loro lavoro, che è governance e supervisione del management: lui.

FTC: Utilizziamo collegamenti di affiliazione automatici per guadagnare entrate. Di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *