La proposta di legge NDP per abbassare i prezzi dei generi alimentari in Canada passa alla Camera dei Comuni

La proposta di legge NDP per abbassare i prezzi dei generi alimentari in Canada passa alla Camera dei Comuni

Un disegno di legge volto ad abbassare i prezzi dei generi alimentari in Canada e a “sopprimere l’avidità aziendale” è stato approvato mercoledì in seconda lettura alla Camera dei Comuni.

Legge C-352 – intitolato “The Competition Law and Competition Tribunal Amendment Act” – è stato introdotto dal leader dell’NDP Jagmeet Singh lo scorso settembre.

“Grande svolta! Il mio disegno di legge per contrastare l'avidità aziendale è appena stato approvato in Parlamento”, ha scritto Singh mercoledì pomeriggio.

Ha osservato che questo è il “primo passo” nella creazione di opzioni più convenienti per i canadesi.

“…Liberali e conservatori useranno ogni tattica procedurale per farlo chiudere”, ha detto Singh, aggiungendo che “non si tirerà indietro”.

Secondo i risultati della votazione nella seconda sessione, 178 deputati hanno votato a favore del disegno di legge, mentre 149 deputati hanno votato contro.

Parlamento del Canada

Se il disegno di legge diventasse legge, abbasserebbe i prezzi dei generi alimentari in Canada in tre modi.

La prima misura aumenterebbe le multe per addebiti eccessivi, fissazione dei prezzi e “altre violazioni dei consumatori canadesi”.

La seconda misura promette di colmare le lacune, consentendo alle aziende di sfruttare comportamenti anticoncorrenziali.

Infine, il disegno di legge mira a rafforzare le leggi sulle fusioni per conferire al Competition Bureau maggiori poteri per impedire alle principali aziende alimentari di abusare della loro posizione di attori dominanti nel settore.

READ  Il grill tutto il giorno preferito del Canada occidentale ha lanciato un menu giornaliero per il brunch

La decisione della Camera dei Comuni arriva un mese dopo che Loblaw è stata criticata per aver eliminato lo sconto del 50% sugli articoli scaduti, spingendo infine l'azienda a revocare la sua decisione.

La frustrazione nei confronti dei giganti della drogheria continua a crescere, con alcuni canadesi che scelgono di boicottare le catene e creare una comunità online per gridare A proposito di prezzi “fuori controllo”..

È previsto che il disegno di legge venga sottoposto alle audizioni della commissione prima della lettura finale alla Camera dei Comuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *