La malattia delle mani, dei piedi e della bocca colpisce i giovani nell’Okanagan settentrionale – Vernon News

La malattia delle mani, dei piedi e della bocca colpisce i giovani nell’Okanagan settentrionale – Vernon News

Quando suo figlio di sei anni, Caleb, ha iniziato ad avere la febbre, Susie gli ha dato il gel Tylenol e lo ha osservato attentamente per un cambiamento nei suoi sintomi.

“Era letargico e ha dormito per giorni prima di iniziare a sentirsi meglio”, dice. “Qualche giorno dopo, quando pensavo che stesse meglio, mi ha detto che gli facevano male i piedi”.

Dopo l’ispezione, Jill vide che Caleb aveva delle macchie rosse sulle dita dei piedi e sui talloni. Istintivamente hai chiesto di vedere le sue mani e hai trovato più punti.

Il padre di Jill è un medico di famiglia in pensione e, dopo un rapido scambio di foto, la prognosi era di afta epizootica.

Jill non è sola. Molti genitori si sono rivolti ai social media nelle ultime settimane per porre domande sulla malattia della mano, dell’afta epizootica e chiedendosi come i loro figli l’hanno presa.

“È stato davvero strano—niente scivoli d’acqua, niente parchi…” dice Gill, il cui impegno è davvero basso.

Secondo Interior Health, i focolai si verificano in genere in estate e all’inizio dell’autunno e i bambini sotto i 10 anni sono i più sensibili, sebbene possano diffondersi agli adulti.

Una persona di solito viene infettata da tre a cinque giorni dopo l’esposizione. I sintomi iniziali possono includere febbre lieve, mal di gola, naso che cola e perdita di appetito.

Dopo due giorni, piccole vescicole possono comparire in bocca e diffondersi ai palmi delle mani, alla pianta dei piedi o ai glutei nei giorni successivi.

Alcune persone potrebbero non avere tutti i sintomi e possono contrarre la malattia delle mani, dei piedi e della bocca senza mostrare alcun sintomo.

READ  Jay LaFleur ha lanciato Be the MVP, una campagna di sensibilizzazione pubblica contro il cancro ai polmoni

Informazioni dal BC Center for Disease Control Avverte di non far scoppiare vesciche in bocca e potrebbero rendere doloroso mangiare per i bambini. I liquidi freddi e leggeri come il latte o l’acqua sono migliori delle bibite o dei succhi, che possono pungere.

Gli antibiotici non sono un trattamento efficace per il virus, ma possono essere utilizzati farmaci adatti all’età come il paracetamolo o l’ibuprofene per aiutare a ridurre la febbre.

Sebbene molte persone condividano la loro esperienza con l’afta epizootica, un portavoce di Interior Health non è stato in grado di confermare un focolaio locale.

I numeri dei casi per il virus non vengono raccolti perché l’afta epizootica “non è una malattia infettiva soggetta a denuncia”, afferma IH.

Caleb si sta riprendendo completamente e Jill è felice che la sua diligenza abbia impedito al virus di diffondersi a tutti gli altri membri della sua famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *