La Croazia si è qualificata per le semifinali di Coppa Davis dopo aver sconfitto l’Italia

Torino, Italia – La Croazia è diventata la prima squadra a raggiungere le semifinali di Coppa Davis dopo aver battuto l’Italia 2-1 lunedì.

Con il singolare al quadrato, la prima squadra di doppio composta da Mate Pavic e Nikola Miktic non ha avuto problemi a battere Fabio Fognini e Janek Sinner, 6-3, 6-4, nei playoff.

Sinner ha sostituito Simone Bolelli dopo aver vinto il suo singolo durato quasi tre ore. Ma lui e Fognini non sono riusciti a ottenere un break point contro Pavic e Miktic, vincitori di Wimbledon e Olimpiadi quest’anno.

La nazionale croata, due volte vincitrice del titolo, sta aspettando la Serbia o il Kazakistan. I quarti di finale si giocheranno mercoledì a Madrid.

Borna Gogo ha creato una vittoria a sorpresa della Croazia quando ha vinto la sua prima partita di singolare contro Lorenzo Sonego, 7-6 (2), 2-6, 6-2.

Gogo, 252 senza la 27esima testa di serie Songo, ha superato il 4-1 in svantaggio nel primo set per forzare il tiebreak. Sonego ha pareggiato nel secondo set ma ha continuato a sbagliare nel terzo, anche sprecando tre break point nel settimo game.

“Sapevo che il terzo set era o un single match – un set, tutto poteva succedere”, ha detto Gojo. “È stata una partita davvero dura quando era 4-2 e sono riuscito a resistere. Quindi sì, sono davvero felice”.

Sinner ha pareggiato il punteggio battendo l’ex campione degli US Open Marin Zilic, 3-6, 7-6 (4), 6-3. Classificata al 10° posto nel mondo, una squadra di supporto casalingo ha corso a Torino, incoraggiando più volte anche i tifosi a tifare più forte.

“È fantastico, ovviamente, non ho più una voce”, ha detto Sener, ridendo.

Le altre partite dei quarti di finale di questa settimana sono: Gran Bretagna contro Germania martedì a Innsbruck e Russia contro Svezia giovedì a Madrid.

Foto per gentile concessione di Antonio Calani

READ  “Governatore della Contea di Hare, non possiamo accettarlo così” - Südtirol News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *