La centrale nucleare di Fukushima inizia a rilasciare in mare le seconde acque reflue radioattive trattate – World News

La centrale nucleare di Fukushima inizia a rilasciare in mare le seconde acque reflue radioattive trattate – World News

La centrale nucleare giapponese danneggiata di Fukushima ha dichiarato di aver iniziato a rilasciare in mare un secondo lotto di acque reflue trattate radioattive giovedì, dopo che il primo ciclo di scarico si è concluso senza intoppi.

Tokyo Electric Power Holdings Co., che gestisce l’impianto, ha affermato che i lavoratori hanno attivato pompe per diluire l’acqua trattata con grandi quantità di acqua di mare, inviando lentamente la miscela nell’oceano attraverso un tunnel sottomarino per essere rilasciata al largo.

Sono state scaricate le acque reflue, che si prevede dureranno decenni I gruppi di cacciatori si oppongono fermamente E i paesi vicini, inclusa la Corea del Sud, dove Centinaia di persone hanno organizzato marce di protesta. La Cina ha vietato tutte le importazioni di prodotti ittici giapponesi, danneggiando gravemente i produttori e gli esportatori di prodotti ittici giapponesi.

Il primo scarico delle acque reflue dell’impianto è iniziato il 24 agosto e si è concluso l’11 settembre. Durante questo lancio, TEPCO ha dichiarato di aver drenato 7.800 tonnellate di acqua trattata da 10 serbatoi. Nel secondo scarico, TEPCO prevede di rilasciare altre 7.800 tonnellate di acqua trattata nell’Oceano Pacifico in 17 giorni.

“Finora stiamo seguendo rigorosamente le procedure e tutto sta andando liscio come previsto”, ha affermato Keisuke Matsuo, portavoce della Tepco. Si è impegnato a effettuare il secondo ciclo di lanci in sicurezza, monitorando da vicino i dati dei campioni di acqua di mare prelevati da più punti fuori dalla stazione.

Circa 1,34 milioni di tonnellate di acque reflue radioattive vengono immagazzinate in circa 1.000 serbatoi dell’impianto. Si è accumulato da quando l’impianto è stato paralizzato dal devastante terremoto e dallo tsunami del 2011.

READ  Trump ha utilizzato 10 milioni di dollari in denaro dei donatori per pagare le spese legali personali - Rolling Stone

La TEPCO e il governo affermano che lo scarico dell’acqua in mare è inevitabile perché i serbatoi raggiungeranno la capacità massima all’inizio del prossimo anno e sarà necessario spazio presso l’impianto per lo smantellamento, che si prevede richiederà decenni.

Dicono che l’acqua viene trattata per ridurre il materiale radioattivo a livelli sicuri, quindi diluita centinaia di volte con acqua di mare per renderla più sicura rispetto agli standard internazionali.

Tuttavia, alcuni scienziati affermano che il continuo rilascio di materiale radioattivo a basso livello non ha precedenti e deve essere attentamente monitorato.

Il governo giapponese ha istituito un fondo di soccorso per aiutare a trovare nuovi mercati e limitare l’impatto del divieto cinese sui prodotti ittici. Le misure includono anche l’acquisto temporaneo, il congelamento e lo stoccaggio di prodotti ittici e la promozione della vendita di prodotti ittici a domicilio.

I ministri del governo si sono recati a Fukushima per assaggiare i frutti di mare locali e promuoverne la sicurezza.

La TEPCO è stata accusata di risarcire i danni alla reputazione dei prodotti ittici della regione causati dal rilascio di liquami. Ha iniziato ad accettare richieste questa settimana e ha immediatamente ricevuto centinaia di richieste. Tepco ha affermato che la maggior parte delle richieste di risarcimento danni erano legate al divieto di prodotti ittici in Cina e all’eccesso di offerta in patria, che ha portato a prezzi più bassi.

Il ministro dell’Agricoltura Ichiro Miyashita ha promosso le capesante giapponesi durante una fiera alimentare in Malesia mercoledì a margine di un incontro dei ministri regionali dell’agricoltura.

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha esaminato la sicurezza dei rilasci di acque reflue e ha concluso che, se effettuati come previsto, avrebbero un impatto minimo sull’ambiente, sulla vita marina e sulla salute umana.

READ  Gli israeliani si mobilitano di nuovo per protestare contro la riforma giudiziaria del governo | Benjamin Netanyahu Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *