In un video dell’interrogatorio, i terroristi di Hamas confermano l’esistenza di un nascondiglio per il gruppo sotto un ospedale di Gaza

In un video dell’interrogatorio, i terroristi di Hamas confermano l’esistenza di un nascondiglio per il gruppo sotto un ospedale di Gaza

Sabato l’esercito israeliano ha diffuso filmati che mostrano un gruppo di interrogatori di autori di Hamas che hanno partecipato al massacro del 7 ottobre nel sud di Israele, dove hanno confermato che il movimento aveva un nascondiglio sotto l’ospedale Al-Shifa a Gaza City.

Il rilascio del filmato è avvenuto il giorno dopo che il portavoce dell’IDF, l’ammiraglio Daniel Hagari, ha affermato che la base operativa principale di Hamas si trovava sotto l’ospedale – il più grande della Striscia di Gaza – e ha presentato foto e registrazioni audio intercettate come prova delle attività dell’organizzazione terroristica.

I video degli interrogatori, pubblicati sabato con sottotitoli in inglese e forniti dall’esercito israeliano, mostrano l’interrogatorio di due prigionieri di Hamas.

In un video, un uomo di nome Ammar Sami Marzouk Abu Oyoun dice al suo interrogatore di essere del quartiere di Al-Tuffah a Gaza City e di un membro dell’élite del commando navale di Hamas. Aywa è stata vista spiegare la rete di tunnel di Hamas, dicendo che i tunnel passano sotto i quartieri, ma non tutte le aree hanno un ingresso.

Spiega che i tunnel sono nascosti sotto gli ospedali e dice che l’ospedale Al-Shifa ha “livelli sotterranei”.

“La guarigione non è piccola, è un grande spazio che può essere usato per nascondere le cose”, ha detto Aiwa durante l’interrogatorio.

Ha aggiunto che ospedali, cliniche e strutture mediche vengono sfruttate perché Hamas sa che Israele non li prenderà di mira. Questi siti possono essere utilizzati per trasferire “esplosivi, armi, cibo e attrezzature mediche” ad uso del gruppo terroristico.

READ  Weather Network - La regione dei Grandi Laghi registra il calore. Questo è ciò che significa per la neve

“La guarigione è un luogo sicuro, non può essere battuto. Per loro è sicuro. “Ecco cosa sappiamo”, ha detto Aiwa.

Ha anche confermato un’altra affermazione israeliana secondo cui Hamas sta accumulando forniture di carburante invece di distribuirle agli abitanti di Gaza, dicendo: “Prima di tutto, [Hamas] Si preoccupano delle loro macchine e delle loro jeep e poi le donano alla gente.

Aywa ha anche spiegato che le persone che vogliono lasciare Gaza attraverso l’Egitto possono farlo solo con il permesso di Hamas.

In un altro video clip, un uomo si presenta come Hassan Hassan Hussein Zoroub, un medico da combattimento.

Zorob dice di aver partecipato agli attacchi al Kibbutz Sufa, una comunità vicino al confine di Gaza dove uomini armati andavano di casa in casa, uccidendo tutti i civili che trovavano.

“Da quello che ho sentito, usano l’ospedale Al-Shifa e si nascondono lì. Ma non so nulla di Al-Najjar”, dice, riferendosi a un altro centro medico a Gaza, nella città di Rafah.

Venerdì Hajari ha detto che Hamas ha diversi complessi sotterranei sotto l’area di Shifa che i leader del movimento usano per dirigere attacchi contro Israele.

Il portavoce militare ha detto che Israele ha “prove concrete” che “centinaia di terroristi si sono riversati in ospedale per nascondersi” in seguito al massacro del 7 ottobre, in cui circa 2.500 terroristi hanno preso d’assalto il confine sotto la copertura di un diluvio di razzi, spazzando via più di 20 centri abitati vicino alla Striscia di Gaza Gaza. Hanno ucciso circa 1.400 persone, la stragrande maggioranza dei quali civili, massacrandoli nelle loro case e durante un festival musicale all’aperto. Hanno anche rapito più di 220 persone nella Striscia come ostaggi.

Membri del movimento Hamas sorvegliano l’ingresso dell’ospedale Al-Shifa nella città di Gaza, 26 agosto 2020. (Khalil Hamra/AP)

Israele ha promesso di distruggere Hamas durante l’attacco cercando allo stesso tempo di evitare vittime civili. Sono stati effettuati attacchi intensivi contro obiettivi terroristici contro un’imminente incursione di terra.

READ  L'Iran si aspetta una "mossa preventiva" da parte del Fronte della Resistenza nelle prossime ore

Hamas e altre fazioni palestinesi hanno continuato a lanciare razzi contro il centro e il sud di Israele, provocando ulteriori morti e feriti.

Secondo l’IDF, la sicurezza interna di Hamas ha anche un centro di comando all’interno dell’ospedale Al-Shifa, dove dirige il lancio di razzi su Israele e immagazzina armi.

Hajari ha affermato che l’infrastruttura elettrica dell’ospedale viene utilizzata anche dalla base sotterranea di Hamas, accusando il movimento di utilizzare l’ospedale e i suoi occupanti – che ha 1.500 letti e circa 4.000 dipendenti – come scudi umani.

Funzionari arabi e occidentali hanno riferito al New York Times durante il fine settimana che Hamas sta accumulando cibo e carburante nella Striscia di Gaza, impedendo loro di raggiungere i residenti che ne hanno un disperato bisogno.

Israele, che solitamente fornisce carburante a Gaza, ha interrotto tutti i trasferimenti dopo l’attacco di Hamas alla Striscia del 7 ottobre. Ha affermato che consentirà l’ingresso di cibo, acqua e forniture mediche – ma non di carburante – nel sud di Gaza dall’Egitto, per i civili palestinesi, a condizione che le forniture non raggiungano Hamas.

Le Nazioni Unite hanno avvertito che gli ospedali e altri servizi vitali nei territori palestinesi rischiano la chiusura se il carburante non viene consegnato.

L’esercito israeliano insiste sul fatto che attualmente non vi è alcuna crisi umanitaria a Gaza e che sta monitorando attentamente la situazione.

Da quando Israele ha lanciato attacchi aerei e di artiglieria il giorno dell’attacco, più di 7.000 persone sono state uccise nella Striscia di Gaza, secondo i dati del ministero della Sanità gestito da Hamas nell’enclave. Questi numeri non possono essere verificati in modo indipendente e includono terroristi palestinesi uccisi da Israele così come civili palestinesi uccisi da razzi vaganti lanciati da gruppi armati a Gaza.

READ  Regno Unito: studente musulmano accusato di antisemitismo vince la causa contro il politico | Notizie della guerra israeliana a Gaza

Israele afferma di aver ucciso 1.500 terroristi di Hamas in Israele a partire dal 7 ottobre.

Emmanuel Fabian ha contribuito a questo rapporto.

Sei un lettore dedicato

Ecco perché abbiamo fondato The Times of Israel undici anni fa: per fornire ai lettori più esigenti come te una copertura imperdibile su Israele e sul mondo ebraico.

E ora abbiamo una richiesta. A differenza di altri media, non abbiamo creato un paywall. Ma poiché il giornalismo che facciamo è costoso, invitiamo i lettori per i quali The Times of Israel è diventato importante ad aiutarci a sostenere il nostro lavoro unendosi Società I tempi di Israele.

Per soli 6 dollari al mese, puoi contribuire a sostenere il nostro giornalismo di alta qualità mentre ti godi The Times of Israel Senza pubblicitàE anche l’accesso Contenuti esclusivi Disponibile solo per i membri della comunità Times of Israel.

Grazie,
David Horovitz, redattore fondatore del Times of Israel

Unisciti alla nostra comunità

Unisciti alla nostra comunità
sei già un membro? Accedi per non vederlo più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *