Il russo Kvyat diventa italiano per il sedile gara

Il russo Kvyat diventa italiano per il sedile gara

Daniil Kvyat, Barcellona 2019

© RV Press

Daniil Kvyat correrà con licenza italiana e “il Tricolore” sulla tuta mentre corre a Le Mans con la sua Lamborghini.

Attualmente, i piloti russi affrontano una raffica di restrizioni quando corrono in competizioni internazionali che hanno sede in Europa.

La FIA, che governa la FIA, richiede ai russi di denunciare il loro paese principalmente per il conflitto ucraino firmando una lettera di “impegno del conducente”.

“Come dipendente del motorsport russo, vorrei che i nostri piloti avessero l’opportunità di guidare e lavorare senza restrizioni”, ha dichiarato l’ex pilota della Williams Sergey Sirotkin, ora alto funzionario della Federazione automobilistica russa.

“Mi sembra che lo sport debba rimanere sempre al di fuori della politica”, ha detto a RTL.

Ma ora, emerge che l’ex pilota della Red Bull e dell’Alpha Tauri Kvyat, 28 anni, assumerà essenzialmente una piena identità italiana quando firmerà come pilota prototipo funzionante per una Lamborghini.

“A causa della guerra in Ucraina”, ha spiegato il corrispondente di Auto Motor and Sport Tobias Gruner, “l’interesse dei team di F1 per i piloti russi è diventato limitato.

Ha aggiunto che “Kvyat sarà su una Lamborghini con licenza da corsa italiana, per evitare sanzioni inflitte agli atleti russi”.

“Si è trasferito dalla Russia all’Italia all’inizio della sua carriera nel kart e parla fluentemente la lingua”.

“Sono cresciuto in Italia, quindi questo impegno mi rende particolarmente orgoglioso. È un onore”, afferma Kvyat.

Il quotidiano italiano La Gazzetta dello Sport ha affermato che il trasferimento di Kvyat in Italia è avvenuto quando aveva 11 anni “per sviluppare la sua grande passione per le corse”.

READ  Alex Samuel è tornato all'ovile per il lavoro italiano per gli scozzesi

Kvyat fu seguito poco dopo dalla famiglia, che si stabilì a Roma.

Il quotidiano sportivo ha affermato che l’inno nazionale italiano potrebbe ora essere suonato per Kvyat se vince un’auto sportiva.

(GM)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *