Il ritorno della fuga in Amazzonia fa sentire la donna dell’Alberta un “criminale”

Il ritorno della fuga in Amazzonia fa sentire la donna dell’Alberta un “criminale”

ha detto una donna del gigante della vendita al dettaglio online Alberta Amazzonia Canada L’ha fatta sentire una criminale dopo aver restituito un prodotto difettoso all’inizio di quest’anno.

La residente di Okotoks, Rachel Turnbull, ha contattato Global News dopo che Amazon si è rifiutata di onorare un rimborso per un sistema audio che, secondo lei, suonava “spento”.

“Il discorso non corrispondeva alla voce”, ha detto. “C’era qualcosa di sbagliato in questo.”

Turnbull ha affermato di aver restituito l’articolo seguendo tutte le politiche e le procedure del rivenditore, ma due settimane dopo ha ricevuto un’e-mail con una risposta sorprendente.

“Fondamentalmente mi hanno detto che l’articolo che ho rispedito non era quello che mi hanno spedito”, ha detto. L’hanno verificato tramite il numero di serie.

“Ero così scioccato. L’articolo che ho inviato è quello che ho ricevuto. “

La storia continua sotto l’annuncio

Per saperne di più:

La truffa della “pulizia dei denti” di Amazon arriva alle porte di Calgary

Turnbull ha detto di aver chiesto una prova, che Amazon ha detto di avere. Ma ha comunque rifiutato di muoversi, aggiungendo che questa informazione è riservata.

Per aggiungere la beffa al danno, l’azienda le ha anche detto che l’articolo che aveva inviato era stato “scartato”.

“Quindi ora mi stai dicendo che stai prendendo un oggetto che non ti appartiene?” Mi chiedevo. “Questo è sbagliato, e l’hai appena buttato via?

“Quindi, non ci sono componenti e hanno circa $ 800 dei nostri soldi.”

Turnbull si è anche interrogata sulla catena di eventi dal momento in cui ha acquistato l’oggetto fino a quando Amazon non l’ha ripreso. Ha detto che molte mani l’hanno toccato dall’inizio alla fine.

READ  Una donna si lamenta online di quanto sia difficile sopravvivere con il suo stipendio e il dramma si scatena quando il suo capo la vede

“Forse (Amazon) non ha torto”, ha ammesso. “Forse non era il numero di serie di quello che mi hanno mandato. Sono disposto ad ammettere che è una possibilità. Ma non sono stato io.”

Global News ha contattato Amazon, che ha affermato che indagherà su Turnbull. Non ha risposto a nessuna delle nostre altre domande sulla non divulgazione delle prove o sullo smaltimento dell’oggetto.

La storia continua sotto l’annuncio

Tuttavia, poco dopo la nostra richiesta, abbiamo ricevuto la notizia da Turnbull che Amazon le avrebbe rimborsato il prodotto.

Per saperne di più:

Amazon ha tagliato 9.000 posti di lavoro nel suo secondo round di licenziamenti

I resi stanno diventando più facili con l’esplosione dell’e-commerce

Gli esperti di entrate al dettaglio online affermano che l’esplosione dell’e-commerce significa che molti consumatori fanno clic su “acquista” prima di rivedere le politiche di un rivenditore.

“Acquistare non è mai stato così facile, soprattutto online”, ha dichiarato Rob Domagala ritorno Notizie globali ha detto.

“Dobbiamo stare attenti come consumatori a comprendere veramente le politiche di restituzione del marchio, prima ancora i prodotti del marchio. La natura dei prodotti”.

ReturnBear è un servizio completo di logistica inversa che collabora con consumatori e rivenditori per facilitare i resi.

Il suo portale online consente ai commercianti di automatizzare e gestire resi, cambi e crediti del negozio, e la sua rete di consegna pacchi offre ai consumatori una maggiore comodità.

Mentre i resi sono per la maggior parte abbastanza facili, Domagala ha affermato che i consumatori dovrebbero porsi alcune domande importanti prima di arrivare a quel punto.

È un venditore affidabile? È un marchio rispettabile? È forse qualcosa di prodotto in serie all’estero? ” Egli ha detto.

READ  Il CEO di Costco dice ai parlamentari che non ha cercato di aumentare i profitti in mezzo all'inflazione - Business News

La storia continua sotto l’annuncio

“Vorrei ricordare a tutti di non premere il grilletto troppo velocemente”.

Turnbull ha affermato di non avere riserve sull’acquisto da Amazon, perché è un sito affidabile che ha già acquistato. Tuttavia, non è sicura che acquisterà di nuovo da Amazon Canada.

“Mi sento completamente in torto”, ha detto.

“Mi sento ingiustamente accusato di qualcosa che non ho fatto.”


Clicca per riprodurre il video:

TikTok: la California prende di mira i giganti della tecnologia e licenzia Amazon


e copia 2023 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *