Il rafforzamento delle cooperative sostiene i lavoratori di tutto il mondo

Radhika Bulakhi, un allevatore di latte vicino a Kathmandu, in Nepal, passava ore a tagliare manualmente il foraggio per il bestiame. Ma dopo che la Cooperativa Patikoria ha investito in formazione e attrezzature per più di 1.300 membri, Bolakhi dice che ora può tagliare il foraggio in 20 minuti.

“Non potevamo permetterci i macchinari necessari per tagliare il fieno e la paglia da soli”, ha detto Bolakhi. “grazie per Sostegno della cooperativaIl mio carico di lavoro è ora ridotto e il mio bestiame sta ricevendo foraggio nutriente”.

Con l’accesso a nuovi strumenti, Bolakhi può investire crescenti profitti nel bestiame e far crescere la propria attività.

La Patikhoriya Cooperative Society nel distretto di Kavrepalanchok in Nepal è una delle oltre 10.000 cooperative e cooperative di credito che l’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (USAID) ha promosso in tutto il mondo dal 2001.

Il 3 luglio, a Giornata Internazionale delle CooperativeLe Nazioni Unite hanno riconosciuto più di un miliardo di soci di cooperative in tutto il mondo. Le cooperative esistono in aree che vanno dalla sanità e dall’istruzione all’agricoltura e alla finanza. Le Nazioni Unite affermano che le società di proprietà congiunta e controllate democraticamente possono aiutare a rivitalizzare le economie post-pandemia e aumentare la prosperità riducendo le disuguaglianze.

Le donne in Nepal usano le cooperative per accedere a macchinari su piccola scala per rendere l’agricoltura meno laboriosa. (P. Amore/CIMMYT)

Il Programma di sviluppo cooperativo dell’USAID e le organizzazioni partner investono e sostengono le cooperative in più di 35 paesi in America Latina, Africa e Asia. Nel 2010, USAID ha aiutato decine di donne in Tanzania a formare في Associazione Donne Prime Agricoltrici. Nel giro di due mesi, le donne hanno piantato abbastanza verdure sul terreno di 0,4 ettari per risparmiare 500 dollari. Il loro successo ha portato il villaggio ad aggiudicarsi altri 0,6 ettari.

Le donne in Tanzania lavorano insieme in cooperative per aumentare i raccolti e i profitti agricoli. (USAID in Tanzania)

Lavorando in collaborazione con la Global Shea Alliance, USAID ha anche sostenuto le cooperative in Africa occidentale che aiutano donne raccoglitrici di noci di karitè Produci raccolti di alta qualità per l’esportazione nei mercati alimentari e cosmetici negli Stati Uniti, in Europa e oltre.

“Ho messo insieme le donne. Do loro le competenze”, dice Rita Damson, che organizza un raduno per la raccolta di krit nel nord del Ghana. “Le do loro potere in modo che ottengano sempre qualcosa. Questo è il mio lavoro “.

L’USAID e le organizzazioni partner supportano anche i coltivatori di caffè nell’Amazzonia peruviana. Mentre le cooperative sono essenziali per la produzione di caffè nella regione, gli agricoltori hanno lottato per aumentare i raccolti utilizzando tecniche di coltivazione obsolete.

All’inizio del 2020, l’Associazione nazionale per le imprese cooperative con sede a Washington ha formato 20 membri dell’Asociación de Productores Ecológicos (Aproeco), una cooperativa con sede a San Martin, in Perù, sul compostaggio sostenibile per migliorare la qualità del suolo e aumentare i raccolti.

READ  Morts, una nuova mortadella dello chef Il Covo Ryan Campbell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *