Il Qatar mostra nuovamente la statua di Zinedine Zidane Headbutt alla Coppa del Mondo FIFA 2022

Zinedine Zidane è apparso nella famigerata finale della Coppa del Mondo 2006 contro il difensore italiano Marco Materazzi.© AFP

Le autorità del Qatar hanno annunciato, lunedì, che il Qatar mira a mostrare una controversa statua della Coppa del Mondo FIFA 2006 lanciata da Zinedine Zidane, durante il torneo di quest’anno. Il bronzo di cinque metri (16 piedi), che mostra la leggenda francese che affronta il difensore italiano Marco Materazzi, è stato sepolto per meno di quattro settimane su una spiaggia di Doha nel 2013 quando le proteste per la sua violazione della legge islamica l’hanno spazzata via . Sheikha Al Mayassa bint Hamad bin Khalifa Al Thani, Presidente dello Stato del Qatar, ha affermato che la statua sarà ora al centro di una mostra al nuovo Museo Internazionale dello Sport di Doha sull’impatto degli sport di alto livello sulla “salute mentale e sul coping”. con stress”. Musei.

“Non era niente contro l’arte pubblica, sembrava solo che non fosse il posto giusto e che sarebbe stato reinstallato”, ha detto Al Thani in una conferenza stampa.

“In realtà stiamo progettando di reinstallarlo nel Museo 3-2-1. Zidane è un grande amico del Qatar ed è un grande modello per il mondo arabo.

“Una delle cose che cerchiamo di insegnare e responsabilizzare le persone attraverso l’arte sono i fatti sulla vita. Quindi, con la scultura di Zinedine Zidane, parleremo molto della pressione esercitata sugli atleti nelle grandi leghe e dell’importanza di affrontare problemi di salute mentale”.

I funzionari del museo hanno detto che sperano di mostrare di nuovo la statua entro l’inizio della Coppa del Mondo 2022 il 21 novembre.

READ  Lewis Hamilton e Max Verstappen "molto probabilmente" si scontrano di nuovo in questa stagione, afferma il capo pilota di F1

La statua, scolpita dall’artista franco-algerino Adel Abdel Samad, ha offeso i conservatori dell’Emirato islamico dopo essere stata eretta nel 2013. Una campagna sui social media ha denunciato molte persone come una palese violazione delle credenze religiose.

Al-Thani ha detto che c’era spesso opposizione all’art. “All’inizio la criticano, ma poi l’accettano”.

Promozione

Il Qatar, che negli ultimi due decenni ha speso centinaia di milioni di dollari in musei e nuove arti, sta pianificando una massiccia campagna per la Coppa del Mondo in cui si prevede la visita di 1,4 milioni di persone.

Al-Thani ha affermato che il Museo storico delle arti islamiche, che ha subito una massiccia ristrutturazione, riaprirà ad ottobre.

Argomenti menzionati in questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.