Il Parlamento italiano approva un disegno di legge per sostenere la Borsa di Milano, di Reuters

Il Parlamento italiano approva un disegno di legge per sostenere la Borsa di Milano, di Reuters
©Reuters. FOTO DEL FILE: Una vista che mostra l'edificio della Borsa di Milano a Milano, Italia, 13 marzo 2023. REUTERS/Claudia Greco/foto del file

ROMA (Reuters) – Il Consiglio federale italiano ha dato martedì l'approvazione definitiva alla legislazione volta a riformare i mercati dei capitali del Paese e comprendente misure per aumentare l'influenza dei principali investitori nelle società quotate.

Il disegno di legge mira ad attrarre nuovi operatori alla Borsa italiana, dopo che negli ultimi anni la Borsa di Milano ha perso una serie di importanti società a favore di altri mercati e acquisizioni.

Tuttavia, i rappresentanti dei fondi di investimento e del settore finanziario italiano hanno espresso preoccupazione per il fatto che il sistema potrebbe ritorcersi contro e scoraggiare gli investimenti esteri.

Una disposizione consente alle società quotate di emettere azioni che aumentano fino a dieci volte i diritti di voto degli investitori tradizionali, mentre l’Italia cerca di fermare i trasferimenti nei Paesi Bassi, dove le regole di governance aziendale aiutano gli azionisti fondatori a mantenere uno stretto controllo sulle società.

Questa esigenza ha fatto arrabbiare i gestori patrimoniali, compresi i grandi fondi esteri, che favoriscono la regola “un’azione, un voto” che impedisce la concentrazione del potere nelle mani di poche persone.

Il disegno di legge dà inoltre agli investitori maggiore voce in capitolo nei termini in cui il consiglio di amministrazione della società uscente presenta la lista dei candidati per il prossimo mandato. Secondo il disegno di legge, la lista dei candidati al consiglio dovrebbe essere approvata da almeno due terzi dei membri del consiglio, cosa che secondo i critici potrebbe dare agli azionisti di minoranza il potere di veto.

READ  Una sensazione dell'inevitabilità dell'Italia che si qualifica per la Copa America

Inoltre, il disegno di legge prevede una seconda votazione sui singoli candidati una volta che la lista del consiglio avrà ricevuto voti sufficienti dagli azionisti per essere selezionata, una procedura che gli investitori professionali considerano una complessità inutile.

Gli avvocati sostengono che il disegno di legge è ambiguo perché non è chiaro se tutti gli azionisti possano partecipare al secondo scrutinio o solo quelli che hanno partecipato al primo scrutinio, o anche solo quelli che hanno votato per la lista dei candidati al consiglio che ha ricevuto il maggior numero di voti.

Il governo si è impegnato questo mese a prendere in considerazione la possibilità di modificare la misura sulla lista del consiglio, così come altre parti del disegno di legge, entro la fine dell'anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *