Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz si dimette in mezzo a indagini sulla corruzione

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha detto sabato che intende dimettersi nel tentativo di disinnescare una crisi di governo innescata dai pubblici ministeri che lo hanno dichiarato un obiettivo di corruzione.

Kurz, 35 anni, ha detto di aver suggerito al ministro degli Esteri Alexander Schallenberg di sostituirlo. Ma lo stesso Kurz rimarrà in prima linea in politica: ha detto che diventerà il capo del gruppo parlamentare del conservatore Partito popolare austriaco.

Il partito di Kurz si era unito alle sue fila dopo l’annuncio dell’accusa di mercoledì.

Ma il partner minore della coalizione, i Verdi, ha detto venerdì che Kurz non poteva rimanere cancelliere e ha chiesto al suo partito di nominare una “persona insostituibile” per sostituirlo.

I leader dell’opposizione avevano invitato Kurz ad andare e avevano pianificato di presentare una mozione di sfiducia in parlamento martedì.

Un manifestante vestito da Kurz è stato ammanettato durante una manifestazione a Vienna giovedì. (Lisa Lautner/The Associated Press)

“Ciò di cui abbiamo bisogno ora sono condizioni stabili”, ha detto Kurz ai giornalisti a Vienna.

“Quindi, per uscire dall’impasse, voglio fare in modo di prevenire il caos e garantire la stabilità”.

Kurtz ei suoi stretti collaboratori sono accusati di aver cercato di assicurarsi la sua ascesa alla leadership del suo partito e del paese con l’aiuto di sondaggi d’opinione manipolati e rapporti amichevoli nei media, finanziati con denaro pubblico.

Kurz, che è diventato leader del Partito popolare e poi cancelliere nel 2017, ha negato qualsiasi illecito e ha chiarito fino a sabato che intendeva rimanere in carica.

In una dichiarazione di sabato, ha insistito ancora una volta sul fatto che le accuse contro di lui sono “false e potrò chiarirlo – ne sono assolutamente convinto”.

Kurz è visto con il cancelliere tedesco Angela Merkel alla Cancelleria di Berlino nel febbraio 2020. (Hannibal Hanschek/Reuters)

Kurz ha detto che manterrà la leadership del suo partito e diventerà il leader del suo gruppo parlamentare.

La prima alleanza di Kurz con il Partito della Libertà di estrema destra è crollata nel 2019.

Il cancelliere ha staccato la spina dopo che è emerso un video che mostrava l’allora leader del Partito della Libertà, Il vicecancelliere Heinz Christian StracheSembra offrire vantaggi a un presunto investitore russo.

READ  Primo anniversario di Wuhan: i "vantaggi istituzionali" della Cina e i costi individuali dietro il controllo di COVID-19-BBC News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *