I fisici sperano che il telescopio Webb della NASA risolva questo obiettivo scientifico fondamentale

La NASA e l’Agenzia spaziale europea si stanno attualmente muovendo per preparare il telescopio spaziale James Webb per le operazioni.

Mentre le due agenzie spaziali stanno lavorando insieme per assicurarsi che il rilevamento del James Webb Space Telescope avvenga nel modo più fluido possibile, alcuni fisici sono già entusiasti delle domande scientifiche che Webb sarà in grado di risolvere una volta che sarà attivo e funzionante. Il professore associato della Carnegie Mellon Matthew Walker è entusiasta di Webb e dei dati che sarà in grado di ottenere sull’universo.

Walker dice che “Il più alto obiettivo scientifico è identificare la natura della materia oscura“, che non è mai stata osservata direttamente. Poiché non è mai stata osservata direttamente, sono emerse molte teorie che cercano di spiegarne l’esistenza, alcune addirittura affermano che la forma che assume la materia oscura è in gruppi chiamati”Aure– Questa è la teoria della materia fredda Walker e il suo team hanno in programma di utilizzare i dati ottenuti da Webb per cercare nell’universo prove di materia oscura.

Una delle principali previsioni che stiamo cercando di testare sulla materia oscura fredda è la presenza dei cosiddetti aloni di materia oscura quasi galattica. Questo è qualcosa che le persone hanno cercato di testare per decenni. Qui, introduciamo un nuovo test. Stiamo cercando disturbi da aloni di materia oscura quasi galattica su sistemi gravitazionali molto fragili,ha detto Walker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.