I fan in Cina si sono indignati dopo che Lady Gaga è stata censurata

Incontro con gli amici: i fan in Cina si sono indignati dopo che Lady Gaga è stata censurata

I fan cinesi sono stati indignati dalla popolare serie comica “Friends” dopo che la censura ha tagliato le guest star Lady Gaga, Justin Bieber e il ragazzo coreano BTS dal tanto atteso episodio della riunione.

Quando l’unico spettacolo speciale dell’amata serie comica negli anni ’90 è stato trasmesso su tre piattaforme video cinesi, l’iscrizione è stata rimossa dalle celebrità che avevano tutte causato l’indignazione del Partito Comunista al potere da tutte le uscite.

Lady Gaga è stata bandita dal tour in Cina nel 2016 dopo aver incontrato il leader spirituale tibetano in esilio, il Dalai Lama, che Pechino ha definito separatista.

Bieber è stato bandito dal 2014, quando ha pubblicato una sua foto nel controverso Santuario Yasukuni a Tokyo per onorare i morti di guerra giapponesi, compresi i criminali di guerra condannati della seconda guerra mondiale.

I Boyband BTS hanno suscitato lo scandalo del loro concerto l’anno scorso quando hanno omesso ogni riferimento ai combattenti cinesi morti durante la guerra di Corea quando hanno parlato di una “storia di dolore” nella regione.

I fan cinesi si sono affrettati a sottolineare che le versioni locali di “Friends: The Reunion” avevano omesso tutti i riferimenti LGBTQ dallo speciale, che era di diversi minuti più breve dello show di 104 minuti che è stato rilasciato in tutto il mondo su HBO Max giovedì.

I servizi di trasmissione cinese iQiyi, Youku e Tencent Video non hanno risposto alle richieste dell’AFP sul motivo della censura.

Questa sitcom su sei newyorkesi bianchi è molto seguita dai millennial cinesi ed è consigliata nelle scuole come metodo per imparare l’inglese.

READ  Devi guardare questa classica commedia di fantascienza prima di lasciare Netflix questa settimana

La popolarità dello spettacolo ha anche generato i caffè Central Perk in molte città cinesi, simili ai luoghi di ritrovo che sono regolarmente presenti nello spettacolo.

I fan arrabbiati si sono rivolti ai social media per esprimere la loro frustrazione per la censura.

Un utente ha scritto: “Ho aspettato settimane per guardare un incontro di amici solo per scoprire che la versione trasmessa in Cina era completamente distorta”.

“Perché la censura non ci permette solo di goderci una serie a fumetti?” Un altro ha chiesto.

Guadagnarsi l’ira delle autorità cinesi è diventato costoso per gli artisti dopo che la Cina è diventata il botteghino mondiale l’anno scorso, superando gli Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *