I DOC / Moldavi che vanno alle urne in Italia devono avere un modulo di autocertificazione – Ziarul de Garda

Il 15 novembre, i cittadini moldavi potranno recarsi ai seggi elettorali anche all’interno / dalle aree riservate arancioni e rosse in Italia sulla base di autocertificazione debitamente compilata.

Secondo la certificazione del modello, i protocolli di sicurezza sanitaria devono essere rigorosamente osservati nei luoghi pubblici.

“Per tutelare noi stessi e coloro con i quali abbiamo a che fare, ed evitare illeciti amministrativi, esistono una serie di misure obbligatorie, quali: – Autoisolamento di persone con determinate temperature o sintomi; – Indossare una mascherina – Rispettare le distanze sociali; – Igiene delle mani – Misurazione della temperatura. A causa del crescente numero di vittime ogni giorno, la principale preoccupazione delle autorità italiane, così come dei membri dei comitati elettorali, è quella di garantire l’ordine pubblico e le misure di sicurezza sanitaria in caso di code e affollamento causati da un gran numero di persone, annuncia l’Ambasciata della Repubblica di Moldova in Italia.

Nel primo scrutinio, in 30 seggi elettorali aperti in Italia, c’è stato un flusso costante di persone, e il numero di coloro che hanno votato è stato di oltre 46mila cittadini.

Al fine di garantire misure di sicurezza sanitaria obbligatorie, l’ambasciata invita i cittadini della Moldova a sostenere la completa sicurezza sanitaria delle elezioni per il Presidente della Repubblica di Moldova attraverso la disciplina e la responsabilità personale, la dimostrazione di coscienza civile e comportamento civile e il consolidamento della buona reputazione del nostro Paese e dei cittadini. essi.

I testi dalla pagina www.zdg.md sono presi entro il limite di 1000 marchi. Obbligatorio, nel caso di pagine web, In testa, Va anche notato collegamento diretto L’articolo in questione, e nel testo, ha almeno un collegamento ipertestuale alla fonte principale. Le organizzazioni dei media che scattano articoli o foto da pubblicare su programmi televisivi o radiofonici citeranno la fonte e le versioni stampate indicheranno la fonte e l’autore delle informazioni. Il materiale su www.zdg.md è protetto dalla Legge 139 sul diritto d’autore e sui diritti connessi, compreso il Codice etico per i giornalisti della Repubblica di Moldova. L’acquisizione completa dei materiali ZdG è possibile solo previo accordo con la redazione.

READ  Bosnia e Italia, quanto è importante la vittoria degli Azzurri?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *