Grassy Narrows ottiene 68,9 milioni di dollari in più da Ottawa per un centro per la cura delle persone con avvelenamento da mercurio

Sessant’anni dopo aver scaricato tonnellate di mercurio nel fiume Wabigon, Grassy Narrows First Nation ha raggiunto un accordo con Ottawa per un finanziamento aggiuntivo di 68,9 milioni di dollari per costruire una casa che si prenderà cura delle persone che soffrono degli effetti sulla salute della sostanza chimica.

L’accordo, annunciato lunedì, arriva dopo quasi 60 anni di mercurio Dalla fabbrica di pasta e carta Drydenden Fu scaricato per la prima volta nel fiume inglese Wabigoon, a monte della First Nation dell’Ontario nordoccidentale.

Da decenni, la gente di Grassy Narrows, situata a circa 80 chilometri a nord di Kenora, ha a che fare con l’inquinamento da mercurio, che ha influito sulla salute fisica e mentale, e sulla vita e la cultura della comunità di circa 1.500 persone.

Randy Faubester, presidente di Gracie Narrows, ha dichiarato in una dichiarazione scritta.

Mark Miller, il ministro dei servizi indigeni, era a Grassy Narrows per annunciare e firmare l’accordo vincolante, che sarà utilizzato per coprire i costi a lungo termine della fornitura di cure e servizi presso la struttura.

“Sono onorato di aver avuto l’opportunità di incontrare il presidente Randy Faupester all’Asubpeeschoseewagong Netum Anishinabek per portare avanti gli impegni che il Canada ha preso nei confronti della comunità e della sua leadership; e per riconoscere le raccomandazioni del Community Health Assessment Report; il mantenimento e la fornitura di servizi specializzati per la Casa di Cura Mercury; garantire che i bisogni sanitari immediati e a lungo termine della comunità siano soddisfatti”.

La Mercury Care Home, che dovrebbe aprire nel 2023, avrà una capacità di 22 “mercurio”. Fornirà servizi ambulatoriali ai membri di Grassy Narrows che si occupano dei molteplici aspetti dell’avvelenamento da mercurio, secondo First Nation.

READ  Baci dall'Italia abbracciano la California

Si stima che il 90% della popolazione di Grassy Narrows, la prima nazione di Ojibway, abbia sintomi di avvelenamento da mercurio. Includono problemi neurologici che vanno dall’intorpidimento delle dita delle mani e dei piedi a convulsioni e ritardi cognitivi.

Un cartello pubblicato su Grassy Narrows mostra la realtà dell’inquinamento da mercurio nella vita di tutti i giorni. Durante gli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70, un impianto chimico presso la Reed Paper Mill a Dryden, nell’Ontario, ha scaricato 9.000 kg di mercurio nel fiume inglese Wabigon. I membri di Grassy Narrows in genere includono il pesce nella loro dieta. (Logan Turner/CBC)

“Il segretario Miller ha promesso a Grassy Narrows che il Canada sarà presente come partner per assicurarsi che i nostri cari che soffrono di avvelenamento da mercurio ricevano le cure di qualità di cui hanno bisogno presso la Mercury Care Home per tutto il tempo necessario”, ha affermato Faubester. “Rispetto il segretario Miller per aver compiuto questo importante passo oggi verso l’adempimento della sua promessa.

“Ci aspettiamo che il Canada continui a mantenere questa sacra promessa e ce ne assicureremo. Il nostro lavoro non è finito. C’è ancora molto da fare per ripristinare il danno che il mercurio ha fatto alla nostra società”.

La costruzione inizierà nel 2022

L’accordo arriva dopo anni di dibattiti e frustrazioni e sta guadagnando slancio dal 2017, quando Indigenous Services Canada si è impegnata a costruire la struttura.

Nell’aprile 2020, Grassy Narrows e il governo federale hanno raggiunto un accordo per costruire una struttura di assistenza di riserva,

All’epoca, Indigenous Services Canada ha impegnato $ 19,5 milioni per la costruzione mentre lavorava per ottenere finanziamenti aggiuntivi per le operazioni della struttura.

Nel 2020, il Canada ha firmato il Mercury Care Home Framework Agreement, che obbliga il Canada a finanziare la costruzione e il funzionamento della struttura a lungo termine in conformità con i piani di Grassy Narrows.

Sono state apportate modifiche all’accordo quadro annunciato lunedì. Ora sta promettendo di fornire il finanziamento come somma forfettaria.

“Riconoscendo l’incertezza sul fatto che questo finanziamento si dimostrerà sufficiente, l’accordo odierno include un modo per aumentare tale importo in futuro se sono necessari più fondi per far funzionare bene la struttura e per garantire che le esigenze di cura delle persone con mercurio siano soddisfatte a lungo termine”, afferma il rilascio Grassy Narrows.

I 68,9 milioni di dollari annunciati lunedì si basano sull’importo necessario per gestire una casa di cura Mercury, secondo le stime dello studio di fattibilità del 2018, secondo First Nation.

Fervono i preparativi per la casa di cura Mercury. Il progetto di costruzione di Grassy Narrows inizierà nella primavera del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *