Gli Stati Uniti hanno scioccato l’Italia preparando la partita del Montenegro nella Lega mondiale di pallanuoto maschile

Gli Stati Uniti hanno sconfitto l’Italia campione del mondo con una vittoria 10-8 per avanzare alla partita per la medaglia d’oro nella finale del campionato mondiale di pallanuoto maschile FINA a Tbilisi, in Georgia.

Gli americani ora incontreranno il Montenegro, che ha vinto 8-4 sulla Grecia per ottenere una vittoria prima di aggiungere i titoli vinti nel 2009 e nel 2018.

Le speranze dell’Italia di battere gli Stati Uniti hanno subito una grave battuta d’arresto quando a Matteo Icardi è stato mostrato un cartellino rosso per aver presumibilmente preso a pugni il suo avversario nel terzo quarto.

Hannes Daube ha trasformato il rigore risultante per il 7-7 in quanto l’Italia ha dovuto giocare i successivi quattro minuti con un uomo infortunato.

Quel periodo si è rivelato cruciale in quanto gli Stati Uniti hanno segnato altri due gol con Max Irving e Daub prima che il sostituto di Icardi entrasse nel gruppo.

Solo Pietro Viglioli ha fatto la differenza per l’Italia, visto che Marco Vavic ha segnato il gol decisivo a tre minuti dalla fine della partita.

Aleksandar Ivovich ha aiutato il Montenegro a battere la Grecia a Tbilisi © Getty Images
Aleksandar Ivovich ha aiutato il Montenegro a battere la Grecia a Tbilisi © Getty Images

L’allenatore degli Stati Uniti Dejan Udovicic ha dichiarato: “Sono orgoglioso dei miei giocatori, il modo in cui hanno giocato, l’energia era pazzesca, se posso dirlo?

“Questo è quello che voglio dalla mia squadra in ogni partita.

“Abbiamo una squadra molto giovane”.

La Grecia ha guidato tre volte il Montenegro nel primo tempo grazie ai gol di Marius Kaputsis, Georgios Dervisis e Konstantinos Genidonias.

Ma il due volte vincitore ha trovato ulteriore forza nel terzo tempo quando Miroslav Berkowicz, Duzan Matkovic, Vladan Spike e Alexa Okrupina hanno segnato un altro gol.

READ  In Italia il numero dei contagi continua a crescere

Aleksandar Ivovich e Duzan Banisevic hanno segnato per dare al Montenegro un vantaggio di 8-3 prima che Konstantinos Djekovices ha segnato un gol nel finale.

“Per noi è stata una grande partita e abbiamo giocato molto bene in difesa per tutta la partita e abbiamo meritato di vincere”, ha detto la star del Montenegro Drasko Bergoljan.

“Siamo venuti qui per fare grandi partite”.

Domani ci sarà una battaglia tra Grecia e Italia per la medaglia di bronzo prima di affrontare in finale Montenegro e Stati Uniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *