Gli italiani navigheranno con la squadra neozelandese nella finale di Copa America – Rob Report

Luna Rossa Prada Pirelli ha battuto ieri il team britannico Ineos nell’ottava e ultima gara del campionato Prada Cup ad Hauraki Bay, in Nuova Zelanda. Proprio come hanno fatto 20 anni fa, gli italiani continueranno a sfidare il difensore, il team Emirates Airline della Nuova Zelanda, per la Coppa America.

La vittoria di Luna Rossa di domenica ha assegnato un totale di sette vittorie e una sconfitta contro la squadra britannica. Gli analisti hanno detto che la barca degli italiani è stata più veloce in condizioni medio-luminose in entrambe le gare di ieri.

I veicoli AC75 monoscafo utilizzati da entrambe le squadre – che sono stati pesantemente modificati dalle regole dell’America’s Cup – sono i più veloci ed estremi dal lancio della Copa America nel 1851. Alcuni analisti considerano il design e la tecnologia così oltre la vela che dovrebbe essere chiamato un altro sport. American Magic, il team statunitense, ha visto la sua barca raggiungere i 52,2 nodi (60,07 mph) durante la semifinale, nonostante l’eliminazione di Luna Rossa all’inizio di questo mese. Il record mondiale di velocità è stato stabilito dal Traimaran a 54,10 nodi (62,25 mph), quindi gli americani erano molto vicini.

Il Team Luna Rossa è progettato per navigare più velocemente in condizioni meteorologiche da leggere a medie, quindi ha battuto i concorrenti del Regno Unito.

Per gentile concessione dell’America’s Cup

A causa del loro design radicale, le barche AC sono in grado di fare 40 nodi (46,03 mph) in soli 17 nodi di vento. Questo tipo di performance è stato inaudito solo per tre anni. Per i marinai sulla barca, è come mettere la testa fuori dal finestrino mentre si guida a 50 mph. È anche equivalente a una raffica di vento con forza di 10.

Questa è la seconda volta che Luna Rossa sarà la concorrente della Copa America di 170 anni. La squadra britannica continua la serie di sconfitte di 170 anni contro la Gran Bretagna. Le barche a vela britanniche hanno gareggiato per la prima volta nella prima Coppa America contro la barca a vela di 101 piedi Stati Uniti d’America Nel 1851, che vinse facilmente la gara e raccolse £ 100. La regina Vittoria, guardando la gara, ha chiesto chi fosse il secondo, e la risposta è arrivata: “Vostra Maestà, non ci sono secondi”.

Nonostante i successivi tentativi della Gran Bretagna da allora, nessuna squadra del Regno Unito ha mai vinto. Ma la campagna quadriennale di Ineos è stata la più vicina.

Luna Rossa festeggia dopo aver vinto la Coppa Prada, la capolista della Copa America.

Per gentile concessione dell’America’s Cup

“I miei pensieri iniziali sono congratulazioni a Luna Rossi”, ha detto lo skipper di Ineos Ben Ainsley dopo l’evento. “Hanno regatato alla grande, hanno avuto il miglior affare in una vasta gamma di circostanze e meritavano di vincere. Abbiamo lottato con denti e unghie e lottato, anche in quest’ultima regata, quindi non potrei essere più orgoglioso della squadra”.

Tra dodici giorni, la nazionale neozelandese affronterà il difensore della UAE Cup Luna Rossa Prada Pirelli ad Hauraki Bay per decidere chi vincerà il trofeo più antico dello sport internazionale. L’evento inizierà il 6 marzo e durerà fino al 15 marzo. La prima squadra a vincere sette partite in una serie di 13 partite vincerà la Copa America.

READ  "Ho piacevoli sorprese per loro. Metterò il ghiaccio sui loro cuori", video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *