Giorgia Meloni: Islam ed Europa hanno un problema di compatibilità: il primo ministro italiano Giorgia Meloni

Giorgia Meloni: Islam ed Europa hanno un problema di compatibilità: il primo ministro italiano Giorgia Meloni

Giorgia Meloni, 46 anni, è il Primo Ministro italiano

Foto: AP

Giorgia Meloni, primo ministro italiano, ha affermato che la cultura islamica e i valori e i diritti della civiltà europea hanno un “problema di compatibilità”. “I centri culturali islamici in Italia sono finanziati dall’Arabia Saudita dove viene applicata la legge islamica. In Europa c’è un processo di islamizzazione che è lontano dai valori della nostra civiltà!”, ha detto.

Le dichiarazioni del Primo Ministro italiano sono arrivate dopo una festa politica organizzata dal suo partito “Fratellanza d’Italia” a Roma. Al festival politico hanno partecipato Rishi Sunak, primo ministro del Regno Unito, e il miliardario Elon Musk.

Durante il suo discorso, Sunak ha affermato che spingerà per riforme globali del sistema di asilo e ha avvertito che esiste il rischio che un numero crescente di rifugiati possa travolgere alcune parti d’Europa. “Se non affrontiamo questo problema, i numeri aumenteranno. Ciò travolgerà i nostri paesi e la nostra capacità di aiutare coloro che hanno più bisogno del nostro aiuto”, ha affermato Rishi Sunak.

Ha aggiunto: “Se ciò ci impone di modernizzare le nostre leggi e condurre un dialogo internazionale per modificare il quadro postbellico sull’asilo, allora dobbiamo farlo”.

Elon Musk, anch’egli presente al festival, ha affermato che l’immigrazione non è sufficiente per combattere la diminuzione della popolazione. Musk ha aggiunto: “C’è valore nelle culture. Non vogliamo che la cultura scompaia. Vogliamo mantenere un’identità culturale ragionevole per quei paesi, altrimenti non sarebbero quei paesi”.

Elon Musk e Rishi Sunak sono stati invitati al Festival Atrego. Il festival dura quattro giorni ed è organizzato dal 1998.

READ  L'Italia ha modificato le condizioni per l'ingresso dei cittadini rumeni nel Paese

Tempo fa Georgia Meloni aveva proposto il divieto della preghiera islamica nei luoghi pubblici. Secondo quanto riportato dai media locali italiani, il disegno di legge, se approvato, controllerà l’uso non autorizzato degli spazi per scopi religiosi. Il disegno di legge sembra mirare a limitare l'”islamizzazione aggressiva” dell’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *