Funzionario ucraino afferma che gli attacchi aerei su Kiev hanno colpito un memoriale dell’Olocausto

I soldati usano la sabbia per bloccare una strada nella capitale ucraina, Kiev, il 1 marzo. (Aytac Unal / Agenzia Anadolu / Getty Images)

percorribile in auto Kiev centrale Non lascia spazio a dubbi. Questa è una città che si prepara a specializzarsi Attacco russo.

File di lastre di cemento disposte in formazioni labirintiche. Posti di blocco anticarro. Mucchi di sacchi di sabbia. Barriere improvvisate realizzate con pezzi casuali di metallo, legno, vecchi pneumatici o qualsiasi altra cosa a portata di mano.

E ovunque guardi, ci sono bandiere ucraine blu e gialle.

La città è straordinariamente tranquilla. Molte persone sono fuggite negli ultimi giorni. Coloro che sono rimasti sono stati confinati in rifugi, scantinati e stazioni della metropolitana.

I checkpoint sparsi lungo i punti di ingresso della città sono presidiati da comuni ucraini. Questi non sono soldati. Una settimana fa, molti di questi ragazzi erano al lavoro o si stavano godendo una vacanza con i loro amici e la famiglia.

Ora sono pronti a difendere la capitale del loro paese.

Armato del fucile che ha raccolto la scorsa settimana, Oleksiy Goncharenko martedì stava presidiando un posto di blocco a Kiev dopo aver ascoltato una chiamata delle autorità ucraine per prepararsi a difendere il paese.

Faceva un freddo gelido e Goncharenko lavorava a turni con altri volontari. Quando non è al posto di blocco, dice di essere alla base, aiutando dove può: “Assistenza umanitaria, aiuto alle persone [to places]regolamentare il trasporto e lo scambio di informazioni.

Goncharenko non è un militare e non è mai stato un militare. È un membro della Verkhovna Verkhovna Rada.

“Non sono affatto un soldato professionista, ma posso provare e posso fare del mio meglio e lo farò se le forze russe entreranno a Kiev”, ha detto alla CNN.

Leggi la storia completa qui.

READ  La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti consegna al Senato un articolo sull'impeachment di Trump, che porta al processo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.