European Tour: l’Ajax Eric Ten Hag vince il titolo olandese, l’Inter batte la Juventus e alza la Coppa Italia | notizie di calcio

L’Ajax, guidato da Erik ten Hag, ha vinto il titolo in Eredivisie, mentre l’Inter ha vinto la Coppa Italia dopo una doppietta ai tempi supplementari dell’attaccante croato Ivan Perisic, battendo la Juventus 4-2 nella finale di mercoledì.

Mercoledì l’Ajax ha incoronato i campioni d’Olanda con un’enfatica vittoria per 5-0 sull’Heerenveen alla Johan Cruyff Arena, regalando all’attesissimo tecnico del Manchester United Ten Hag una perfetta partita d’addio.

Il club di Amsterdam, che ha portato a 36 il record di vittorie del campionato nazionale, è salito a 82 punti in 33 partite, quattro punti di vantaggio sul PSV Eindhoven, secondo in classifica, con un altro turno di partite da giocare.

foto:
L’Ajax, guidato da Erik Ten Hag, ha incoronato i campioni dell’Eredivisie

I calci di Nicholas Tagliafico e Stephen Burgess e un calcio di rigore di Sebastian Haller, tutti nel primo minuto 38, hanno sigillato la vittoria dell’Ajax, prima che Brian Probe ed Edson Alvarez aggiungessero altri due gol nel finale.

È stata la sua ultima partita casalinga con Ten Hag prima di trasferirsi in Premier League dopo che lo United lo ha selezionato il mese scorso come nuovo allenatore dalla fine della stagione. L’Ajax ha concluso la sua campagna al Vitesse Arnhem domenica.

Ten Hag ha concluso la sua permanenza di quattro anni e mezzo al club con il terzo titolo consecutivo di Eredivisie dopo aver guidato la squadra al campionato anche nelle stagioni 2018/19 e 2020/21.

L’Inter ha battuto la Juventus vincendo la Coppa

L’Inter, ancora in corsa per il titolo di Serie A in questa stagione, ha esordito in attacco contro la Juventus, portando in vantaggio sei minuti dopo allo Stadio Olimpico con un tiro strepitoso di Nicolò Parilla nell’incrocio dei pali.

READ  Jose Mourinho: Perché il lavoro della Roma sarà impareggiabile per l'ex allenatore di Chelsea, Manchester United e Tottenham

La Juventus ha risposto bene, quando l’attaccante serbo Dusan Vlahovic ha effettuato una meravigliosa parata dal portiere dell’Inter Samir Handanovic nel vivace primo tempo, prima che il difensore Alex Sandro pareggiasse cinque minuti dopo la fine del primo tempo.

Poi Vlahovic completa la trasformazione dopo meno di due minuti provocando scene di esultanza sfrenata tra i giocatori della Juventus, ma il calcio di rigore segnato da Hakan Calhanoglu porta professionalmente la partita ai tempi supplementari.

L'esterno veterano Ivan Perisic è stato tra i marcatori quando l'Inter ha posto fine all'imbattibilità iniziale del Napoli
foto:
L’esterno veterano Ivan Perisic è stato tra i marcatori nei tempi supplementari

Perisic è poi salito al centro della scena, sparando ancora una volta in attacco con un altro rigore, trasformato ancora una volta in modo enfatico, prima di assicurarsi la prima vittoria in Coppa Italia dal 2011 per l’Inter con un solido piazzamento all’incrocio dei pali.

Massimiliano Allegri, mandato in tribuna per protestare contro una decisione tardiva, diventerà il primo allenatore della Juventus dal 2011 a finire la stagione senza vincere uno scudetto, con la Juventus arrivata quarta in Serie A e fuori dalla corsa al titolo.

Matthews Cunha e Rodrigo de Paul hanno segnato due gol da distanza ravvicinata per segnare la vittoria Atletico Madrid La vittoria per 2-0 in casa dell’Elche mercoledì ha assicurato alla squadra di Diego Simeone di finire la Liga per le prime due squadre e di qualificarsi per la Champions League per la decima stagione consecutiva.

Due partite prima della fine della stagione e il Real Madrid ha incoronato il titolo, l’Atletico è salito al terzo posto con 67 punti, sei punti di vantaggio sul Real Betis al quinto posto e ha segnato meglio nelle partite dirette.

READ  Il Celtic ha aperto i colloqui per Diego Laxalt mentre i media italiani hanno riferito di un accordo scontato con la nazionale uruguaiana

Hanno anche superato il Siviglia, che è scivolato al quarto posto con 66 punti dopo lo 0-0 in casa contro il Maiorca, minacciato dalla retrocessione, mercoledì.

L'allenatore dell'Atletico Madrid Diego Simeone durante la partita di andata dei quarti di finale della UEFA Champions League all'Etihad Stadium di Manchester.  Data foto: martedì 5 aprile 2022.
foto:
L’Atletico Madrid sarà guidato da Diego Simeone in Champions League la prossima stagione

Cunha ha aperto le marcature al 29′ con un tiro per la prima volta dopo un superbo sforzo individuale del sostituto Renan Lodi sulla fascia sinistra.

L’Atlético ha avuto diverse occasioni per consolidare il proprio vantaggio prima che Antoine Griezmann giocasse una brillante doppietta con De Paul, che si ritrova da solo in area di rigore a segnare a porta vuota al 62′.

Intanto il Nazionale maschile ucraina Mercoledì è tornato negli stadi per la prima volta dall’invasione russa, con la vittoria sul club tedesco Borussia Mönchengladbach 2-1 nella raccolta di elargizioni di beneficenza.

L’amichevole è stata un’occasione per gli ucraini di rimettersi in forma in vista dei playoff di qualificazione ai Mondiali contro la Scozia il 1 giugno, ma anche per dimostrare che la loro squadra è ancora in campo, nonostante tutto.

La squadra che prenderà parte all’insolita amichevole tra il club e la nazione è stata assemblata dai club ucraini le cui stagioni di campionato sono state congelate a febbraio, la mattina in cui le truppe russe hanno invaso.

L'Ucraina ha battuto il club tedesco Borussia Moenchengladbach 2-1 in una raccolta fondi di beneficenza
foto:
L’Ucraina ha battuto il club tedesco Borussia Moenchengladbach 2-1 in una raccolta fondi di beneficenza

L’Ucraina ha vietato agli uomini in età da combattimento di lasciare il paese durante la guerra, quindi i giocatori avevano bisogno di un permesso speciale da parte delle autorità per viaggiare. Alcuni sono stati in tournée in Europa settimane fa, prima con i club Dynamo Kyiv e Shakhtar Donetsk che hanno giocato partite di raccolta fondi, poi in un ritiro per la squadra nazionale in Slovenia.

READ  Controlla le partite complete e i tempi di tutte le partite

La folla di 20.000 tifosi includeva molti ucraini che hanno reso omaggio quando l’esterno Mikhailo Modric ha dribblato il portiere Mikhailo Modric e ha segnato al nono minuto portando l’Ucraina in vantaggio. Gladbach ha risposto dopo cinque minuti con un tiro potente del giovane nazionale irlandese Conor Noss per pareggiare il punteggio.

Modric ha avuto un’altra buona occasione a metà del secondo tempo ma è riuscito solo a toccare la palla tra le braccia del portiere. Il sostituto Oleksandr Bikalunok ha regalato all’Ucraina la vittoria all’82’ con un rasoterra da fuori area.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.