Dopo la farsa del rugby in Italia è d’obbligo dare un’occhiata al suo libro di legge

mercoledì 02 marzo 2022 8:30

Epalahame Faiva è stato espulso domenica in Italia, il che significa che a causa di una strana anomalia nel libro delle leggi, l’Italia ha dovuto giocare con 13 uomini. (Foto di David Rogers/Getty Images)

La vittoria della sei giorni dell’Irlanda sull’Italia domenica ha visto una decisione ufficiale de jure corretta ma in pratica ha rovinato il rugby.

Ecco cosa c’era di sbagliato in questo e altre regole che il World Rugby dovrebbe affrontare prima della Coppa del Mondo del prossimo anno:

Sostituzione cartellino rosso

La giornata dell’Italia sembrava in qualche modo condannata dal nono minuto contro l’Irlanda, quando il prostituto Gianmarco Lucchi è stato eliminato per infortunio, per essere sostituito da Ibalaham Viva.

Dieci minuti dopo, però, Faiva viene espulso dopo un cartellino rosso deciso – corretto – dall’arbitro Nika Amashukelli. Questo ha posto un problema per l’Italia, che di conseguenza è stata costretta a scendere a 13.

Le regole del rugby stabiliscono che quando una squadra perde due giocatori di prima linea dalla stessa posizione, uno per infortunio e l’altro per gioco errato, deve perdere un giocatore in più per annullare qualsiasi vantaggio di andare nel sacco incontrastato e portarne altri. Indietro.

La norma è stata applicata correttamente, ma questo ha fatto sì che l’Italia abbia giocato per 60 minuti con solo quattro giocatori per un errore di un solo attaccante. L’Irlanda li ha battuti e ha vinto 57-6.

Questo sistema è stato modificato dopo la famigerata partita di 100 minuti tra Francia e Galles nel 2017, in cui le squadre sono state accusate di aver ingannato gli ufficiali con infortuni ai giocatori di prima fascia per evitare il bluff totale.

Quindi la regola c’è per una ragione, ma quando c’è un infortunio lampante, una lussazione del gomito – importante per la prima elementare – e un cartellino rosso, non dovrebbe esserci una punizione del genere.

READ  Italia e Slovenia si aggiudicano il titolo Sprint alla Coppa del Mondo Cross-Suburb in Svezia

etichetta di chiamata

Qual è la cosa più fastidiosa quando si guarda una partita di rugby? Quando la tua squadra mette su un grande calcio competitivo, solo la difesa lo prende e chiama il segno entro la loro area di 22 m, togliendo così tutta la pressione al giocatore.

Le squadre devono essere premiate per aver inseguito i calci mentre le difese devono essere penalizzate per aver consentito che il calcio avvenga senza pressione.

Questa legge, ovviamente, dovrebbe essere adeguatamente disciplinata perché gli inseguimenti di calcio possono portare a grandi successi che devono rimanere legali.

Protocollo dell’aeroporto internazionale di Hamad

Troppo spesso vediamo giocatori che escono per la valutazione di un trauma cranico quando hanno le vertigini dopo un testa a testa, ma per quanto riguarda l’altro giocatore?

Thomas Francis è stato autorizzato a tornare a giocare anche se all’inizio sembrava completamente sbalordito. Sia l’attaccante che l’attaccante devono essere esaminati.

Il rugby è uno sport pericoloso ed è fondamentale che i giocatori siano curati, anche quando dicono di essere illesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.