Diplomatico russo trovato morto vicino all’ambasciata di Berlino in quella che Mosca definisce “tragica”

Un diplomatico russo è stato ucciso a Berlino in quello che l’ambasciata russa ha descritto venerdì come un “tragico incidente”.

Ha aggiunto che l’incidente che ha coinvolto l’impiegato dell’ambasciata è avvenuto il 19 ottobre, ma non ha fornito dettagli su quanto accaduto.

L’ambasciata russa ha rilasciato la sua dichiarazione dopo che la rivista tedesca “Der Spiegel”, che non ha citato le sue fonti, ha riferito che un uomo di 35 anni sarebbe caduto da un piano superiore dell’edificio dell’ambasciata nel centro di Berlino. Ha detto che la polizia ha trovato il suo corpo fuori dall’ambasciata e non è stata in grado di salvarlo.

Venerdì, il ministero degli Esteri tedesco ha dichiarato di essere a conoscenza del caso ma di non poter commentare, adducendo motivi di privacy. Anche la polizia e i pubblici ministeri di Berlino hanno rifiutato di commentare.

L’ambasciata russa ha affermato che “tutte le procedure relative alla restituzione del corpo del diplomatico … sono state immediatamente risolte con le forze dell’ordine tedesche responsabili e le autorità mediche in conformità con le pratiche attuali”.

La bandiera russa sventola venerdì sull’ambasciata russa a Berlino. (Shawn Gallup/Getty Images)

Il quotidiano Der Spiegel ha riferito che l’uomo era stato indicato come secondo segretario presso l’ambasciata russa dal 2019, ma ha affermato che le autorità di sicurezza tedesche credevano che stesse lavorando per l’agenzia di intelligence russa, l’FSB.

“Consideriamo completamente false le speculazioni apparse in numerosi media occidentali alla luce di questo tragico evento”, afferma la dichiarazione dell’ambasciata.

READ  L'avviso di viaggio per quanto riguarda il clima invernale è in vigore per Toronto, GTA giovedì sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *