David Allen dice che può ancora “sorprendere” i concorrenti dei pesi massimi, ma ammette che i fan “non mi vedranno mai più” se la lotta finisce con un ritorno | notizie di boxe

David Allen dice che può ancora “sorprendere” i concorrenti dei pesi massimi, ma ammette che gli appassionati di boxe “non mi vedranno mai più” se non riuscirà a influenzare il suo ritorno dal ritiro.

Allen ha concluso la sua assenza dal ring di 18 mesi affrontando l’italiano Andrea Pesci venerdì a Sheffield.

Il momento clou della carriera del 29enne rimane il knockout di Lucas Browne, l’ex campione WBA, nell’aprile 2019, ma il ‘White Rhino’ ha deciso di ritirarsi dal pugilato nel novembre 2020.

ha detto Allen, che ha assunto l’allenatore e la gestione durante il suo periodo lontano dallo sport Sky Sport: “Probabilmente mi sono allenato di più per questa lotta il Venerdì di quanto ho fatto in ogni combattimento della mia carriera, con l’eccezione di Lucas Brown.

“Vado in palestra quattro o cinque volte al giorno, perché sono in palestra due volte e alleno pugili dilettanti.

“Sono sicuramente maturato e per essere un buon allenatore e un buon allenatore, ora mi rendo conto di essere il leader. Devo essere in buona forma ed essere un professionista”.

“Penso che nel corso degli anni sono sicuramente maturato molto. Le cose sono diverse ora. Non sto cercando di diventare un campione del mondo. Non sto cercando di essere una star della boxe, sto solo cercando di restituire alla boxe, e penso di sì.”

Il combattente di Doncaster ora dirige le carriere del contendente dei pesi leggeri Levi Kinciona e Stevie Levy, l’imbattuto supermassimo, entrambi presenti anche nel cartellone di venerdì.

Se la fame e tutto è ancora lì quando il gioco si fa duro, posso sorprendere alcune persone.

David Allen

Allen spera che il suo ritorno creerà più opportunità per stabilizzare la sua amministrazione, ma lascerà definitivamente lo sport se metterà in atto una prestazione deludente in pochi giorni.

READ  Squadra Qhubeka per Brugge-De Panne

“Onestamente, non so cosa sia rimasto”, ha detto Allen. “Sono un po’ più grande e ho percorso qualche chilometro. Forse un po’ più ragionevole.

“Forse non sono più lo stesso uomo che ero una volta, senza alcun interesse per il mondo, e volevo solo combattere contro tutti.

“Tuttavia, sono in ottima forma fisica e se la fame e tutto è ancora lì quando il gioco si fa duro, posso sorprendere alcune persone in futuro.

“Il solo ritorno sul ring sarebbe una vittoria per me.

Si prega di utilizzare il browser Chrome per un lettore video accessibile

Guarda una delle vittorie più veloci di Allen in KO

“Ci sono molte opportunità per me e il denaro è grande, ma ho un po’ di orgoglio. Non guarderei sdraiato sulla schiena per un po’ di soldi, non una possibilità, quindi sarebbe la base di un combattere con una rissa.

“Se non c’è più niente venerdì, non mi vedrai mai più. Tornerò nel pugilato, perché al livello a cui sono tornato, posso sicuramente competere e vincere.

“Ma se ti senti come il prossimo passo da quello, non sarò in grado di competere e vincere, non mi vedrai più. Spero che ci sia rimasto qualcosa, ma penso che finché non ci arrivo, vinco ‘non non lo so.'”

Allen ha consegnato un drammatico knockout a Nick Webb per innescare una serie di vittorie agli straordinari, che si è conclusa con una vittoria su Brown, in una battaglia per il primo posto all’O2.

Ha promesso un’altra vittoria devastante questa settimana Sky Sport: “Ogni volta che colpisco qualcuno, lo caccio fuori.

“Ho avuto 18 vittorie, 15 stoppate. L’avversario di venerdì, non è bravo, quindi verrà battuto.

“Probabilmente dormirà, ed è così che funziona.

“Al livello più alto, Whyte, Ortiz e Yoka, non potevo batterli. Ma qualsiasi cosa inferiore al livello più alto, li prendo, li colpisco e per la maggior parte escono per un conteggio.

“Mi aspetto che succeda la stessa cosa venerdì”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *