Con Lens Cloud, Snap offre servizi di back-end alla sua piattaforma di sviluppo: TechCrunch

Esplodi, Esplodi Non è solo l’azienda dietro una popolare app social chatta veloce. Ha anche costruito una potente piattaforma per sviluppatori di realtà aumentata chiamata sparare Si estende oltre Snapchat grazie a Camera Kit, una soluzione SDK che ti consente di integrare le funzionalità della fotocamera di Snap in altre app.

Nel gergo di Snap, le lenti sono fondamentalmente app di realtà aumentata a cui puoi accedere in Snapchat. E negli ultimi anni l’azienda ha costruito un enorme “app store” di Lenses. Alcuni sono divertenti, altri sono utili e altri ti aiutano a comunicare in un modo completamente nuovo. È diventato un ricco ecosistema di realtà aumentata.

Lo ha detto il CEO di Snap Evan Spiegel durante una conferenza Snap Partner Summit parola chiave.

Oggi, l’azienda lancia un altro componente della sua piattaforma di sviluppo, Lens Cloud. Come suggerisce il nome, è un componente lato server che aiuterà gli sviluppatori a creare esperienze multiplayer dinamiche.

Ci sono tre componenti in Lens Cloud. Innanzitutto, gli sviluppatori possono sfruttare i servizi multiutente. Ti consente di creare un’istanza di un gruppo di amici in modo che possano interagire insieme contemporaneamente all’interno dello stesso obiettivo.

In secondo luogo, i servizi basati sulla posizione consentono agli sviluppatori di installare Lenses in luoghi, a partire dal centro di Londra. Ad esempio, i musei possono trarne vantaggio per abilitare determinati obiettivi quando si punta la fotocamera verso un punto di riferimento particolare.

Crediti immagine: Esplodi, Esplodi

Infine, ci sono i servizi di archiviazione. Gli sviluppatori possono archiviare risorse sui server Snap e caricarle su richiesta. Può anche fungere da una sorta di scheda di memoria. Gli utenti possono lasciare Lens e continuare da dove avevano interrotto in seguito.

READ  Il proprietario di Fortnite Epic Games raccoglie 36 milioni di dollari per supportare l'Ucraina

“I servizi di archiviazione consentono agli sviluppatori di scalare oltre gli 8 MB. Lo fanno archiviando le risorse che verranno caricate nell’obiettivo in tempo reale nel nostro cloud”, ha affermato Sophia Dominguez di Snap Head o AR Platform Partnerships a Sarah Perez di TechCrunch.

I servizi di storage non sono ancora disponibili ma l’azienda prevede di lanciarli nei prossimi mesi. Questo set di servizi in background sarà disponibile gratuitamente per gli sviluppatori Snap AR.

I creatori che vogliono iniziare a lavorare su Lens per Snapchat iniziano scaricando studio delle lenti. Possono importare risorse 2D e 3D, utilizzare una mesh facciale 3D, aggiungere shader personalizzati, scrivere testo e sfruttare i modelli di apprendimento automatico di Snap con SnapML. Oggi Snap lancia una nuova versione di Lens Studio con alcune nuove funzionalità.

Lens Studio in realtà ti consente di regolare gli obiettivi in ​​modo dinamico utilizzando le API. Ad esempio, puoi modificare l’aspetto dell’obiettivo se piove. L’azienda sta aggiungendo nuovi partner API per aprire più possibilità. Grazie ad AstrologyAPI e Sportradar, puoi creare contenuti sintonizzati su dati astrologici o matematici.

L’azienda sta anche lavorando al supporto per il ray tracing, che dovrebbe migliorare notevolmente i riflessi e il rendering generale della superficie. Anche le analisi sono migliorate con informazioni dettagliate sugli eventi. Dovrebbe aiutare in particolare il debug.

Aggiungi elementi social a Mini e Giochi

Oltre alle app di realtà aumentata, Snap ti consente anche di creare app leggere che puoi avviare dalle conversazioni con i tuoi amici. Queste app, chiamate Minis, sono costruite con HTML5 e possono essere utilizzate con i tuoi amici.

Oggi, l’azienda lancia il proprio sistema di plug-in Minis in modo che gli sviluppatori possano aggiungere elementi social, come recensioni e valutazioni, senza compromettere la privacy e la sicurezza.

READ  Corsair offre un waterblock Hydro X Series XG7 per schede GeForce RTX 30

Quando uno sviluppatore desidera aggiungere un componente privato, Snap crea automaticamente un ambiente automatizzato sicuro quando il codice viene compilato. In questo modo, gli elementi social vengono automaticamente popolati dal database di Snap.

Se sei uno sviluppatore di terze parti che lavora su Minis, è anche bello vedere alcuni progressi su questo fronte. È sempre un buon segno quando la piattaforma è ancora in fase di sviluppo.

Aggiungi elementi social a Mini e Giochi

Oltre alle app di realtà aumentata, Snap ti consente anche di creare app leggere che puoi avviare dalle conversazioni con i tuoi amici. Queste app, chiamate Minis, sono costruite con HTML5 e possono essere utilizzate con i tuoi amici.

Oggi, l’azienda lancia il proprio sistema di plug-in Minis in modo che gli sviluppatori possano aggiungere elementi social, come recensioni e valutazioni, senza compromettere la privacy e la sicurezza.

Quando uno sviluppatore desidera aggiungere un componente privato, Snap crea automaticamente un ambiente automatizzato sicuro quando il codice viene compilato. In questo modo, gli elementi social vengono automaticamente popolati dal database di Snap.

Se sei uno sviluppatore di terze parti che lavora su Minis, è anche bello vedere alcuni progressi su questo fronte. È sempre un buon segno quando la piattaforma è ancora in fase di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.