Come l’Italia ha influenzato l’esito della seconda stagione di “The White Lotus” – Variety

Come l’Italia ha influenzato l’esito della seconda stagione di “The White Lotus” – Variety

La canzone principale dà il tono a una corda. Questo è certamente il caso del favorito dei premi HBO, “The White Lotus”, che ha vinto un Emmy per “Aloha” l’anno scorso. Suoni della giungla, melodie esotiche, jodel e strilli su ritmi percussivi e flauti acuti sono diventati immediatamente riconoscibili e hanno fatto eco alle personalità controverse in vacanza nel resort titolare alle Hawaii.

Considerando quanto sia popolare “Aloha”, cambiare il tema della seconda stagione in Sicilia è stata una scelta coraggiosa. Il compositore cileno-canadese Cristóbal Tapia de Vere ha tratto le sue idee musicali originali dal testo e dalle conversazioni con il compositore della serie Mike White. “White voleva che la musica ribollisse sotto questi personaggi”, dice de Vere del suo studio a Montreal.

“I suoni nativi, ho sentito, erano la strada da percorrere, non per imitare i suoni hawaiani, ma per riflettere il modo in cui gli ospiti trattano la natura e la gente del posto”, afferma de Vere. “Quando hai molti dettagli sulla pagina e la profondità dei personaggi, a volte questo può andare perso. La musica può aiutare a portare quei dettagli”.

Per la seconda stagione, de Vere ha reinventato la musica borderline-pericolosa dell’originale come serena e romantica attraverso il pianoforte, con un ritmo techno pronto per la danza, pur mantenendo la tensione al suo interno.

Un tema ribattezzato “Rinascimento” suona insieme ai titoli di testa una volta sullo sfondo – solo che il suo tempo evoca l’Italia del XVI secolo piuttosto che un’ambientazione isolana.

Il nome di De Veer esamina lo stile del regista italiano Paolo Sorrentino come una grande influenza sulle sue scelte vocali in questa stagione. “Questo modo di usare la musica da ballo accanto alla musica classica è davvero bello”, dice Sorrentino. All’inizio non ero sicuro di farne una traccia dance, sembrava un remix.

READ  L'algerino Bennacer segna segretamente nella vittoria del Milan contro l'Italia per aumentare le sue speranze per le prime quattro - Africa - Sport

“C’era spazzatura per Aloha”, dice. “Il Rinascimento sembrava troppo bello, troppo pulito, troppo dolce. Non ero
Penso che funzionerà, comunque [White] lo amo.”

Il Rinascimento stava bruciando le piste da ballo di tutto il mondo. E chi potrebbe dimenticare la parodia di “Saturday Night Live” di “M3GAN” con la star della seconda stagione di “The White Lotus” Audrey Plaza nei panni di “M3GAN 2.0” che fa la danza del robot su “Revival?”

“Direi che è un genio calcolato, ma è una coincidenza che sia perfetta per la pista da ballo”, dice de Vere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *