City e Inter in semifinale di Champions League

City e Inter in semifinale di Champions League

Erling Halland
immagine: riprese

Il Manchester City si è qualificato per le semifinali di Champions League dopo un pareggio per 1-1 con il Bayern Monaco e ha ottenuto una vittoria complessiva per 4-1, che li ha avvicinati di un passo al raggiungimento del loro sfuggente primo titolo nella competizione.

L’Inter ha pareggiato 3-3 con il Benfica vincendo i quarti di finale 5-3 complessivamente.

Ha sostituito l’attaccante del City Erling Haaland, che ha sbagliato un calcio di rigore nel primo tempo, al 57′, segnando il suo 48esimo gol in tutte le competizioni in questa stagione per regolare il pareggio prima che il Bayern pareggiasse con Joshua Kimmich dal dischetto all’83’. .

È stata la quindicesima partita consecutiva del City senza sconfitte in tutte le competizioni, e la squadra di coach Pep Guardiola, che ha perso la finale del 2021, affronterà in semifinale il campione in carica del Real Madrid.

Il gol del City è stato il primo che il Bayern ha ricevuto in casa in tutta la competizione in questa stagione, e per questa stagione è rimasto solo il titolo del campionato tedesco.

La loro serata frustrante si è conclusa quando Tuchel è stato espulso dopo una seconda ammonizione all’86’.

Nel frattempo, l’Inter affronterà i rivali cittadini nelle semifinali per diventare la prima squadra italiana a raggiungere la finale in sei anni.

L’Inter passa in vantaggio al 13′ con un gran tiro di Niccolò Barella dall’interno dell’area di rigore, ma il Benfica pareggia al 38′ con un colpo di testa di Frederick Orsnes.

READ  Krummenacher si dirige al CIV italiano con Keope Yamaha

L’Inter si porta in vantaggio di due gol dopo l’intervallo, con Lautaro Martinez e il subentrato Joaquín Correa in gol nel giro di sette minuti, ma il difensore Antonio Silva e il subentrato Petar Musa rispondono con due gol nel finale per il Benfica.

Non è bastato negare all’Inter la prima semifinale da quando ha vinto il terzo scudetto nel 2010.

– Reuters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *