Chrissy Teigen si scusa per i tweet odiosi e dice che era un phishing

L’autrice di libri di cucina ed ex modella Chrissy Teigen ha rotto il silenzio lunedì, dopo essere stata accusata di bullismo su Twitter nel 2011.

a Post medioTeigen ha detto che era seduta nella fossa della “punizione universale che merita”, affrontando “il peso schiacciante del rimpianto”.

“Sai, un sacco dei miei (orribili) tweet sono riapparsi. Mi vergogno davvero di loro”, ha detto il 35enne.

“Quando li guardo e capisco il danno che hanno fatto, devo fermarmi e chiedere: ‘Come dovrei farlo?’ “

A maggio, la personalità dei media Courtney Stodden – che usa i loro pronomi – ha denunciato Teigen per averli maltrattati su Twitter un decennio prima.

“[She] Non twitterai pubblicamente di voler fare un “pisolino sporco”, ma mi mandi un messaggio diretto e mi dici di uccidermi. Cose come “Non vedo l’ora di morire”, “Stodden” Ha detto al Daily Beast puntuale.

Stodden, ora 26enne, è entrato per la prima volta sotto i riflettori dei media dopo aver sposato l’attore cinquantenne Doug Hutchison quando avevano 16 anni.

La coppia si è separata nel 2020.

Courtney Stodden, a sinistra, e l’ex marito Doug Hutchison partecipano a un incontro nel reality show VH1 Couples Therapy l’8 agosto 2014. I due si sono sposati nel 2011 quando Stodden aveva 16 anni e hanno divorziato nel 2020. (Jesse Grant/Getty Images)

Nessuna scusa per “tweet orribili”, dice Teigen

Nelle sue scuse, Teigen, che è sposata con il cantante R&B John Legend, ha scritto che stava contattando privatamente Stodden e altri che aveva ricambiato, ma ha riconosciuto che non c’erano scuse per i suoi “tweet orribili”.

“I miei obiettivi non erano degni di loro. Nessuno lo fa. Molti di loro avevano bisogno di simpatia, gentilezza, comprensione e sostegno, non della mia cattiveria mascherata da umorismo casuale”, ha scritto.

“Ero un nano, smettila. E mi dispiace tanto.”

Guarda | Flusso di supporto, storie dopo che Chrissy Teigen ha condiviso la perdita di un figlio:

La modella, autrice di libri di cucina e personaggio televisivo Chrissy Teigen, condividendo la sua storia emotiva della perdita del suo terzo figlio con il cantante John Legend, ha suscitato un’ondata di sostegno per gli altri che hanno vissuto esperienze simili e ha ispirato altri a condividere le loro storie di perdita. 1:58

La popolarità di Teigen su Twitter è cresciuta in modo significativo negli ultimi anni, poiché condivide la sua vita quotidiana come madre e chef, così come le sue critiche esplicite all’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

A marzo, ha cancellato brevemente il suo account Twitter – che ha più di 13 milioni di follower – dopo averlo detto Non aveva più un ruolo positivo nella sua vita.

Si è unita alla piattaforma di social media tre settimane dopo, dicendo che era una sensazione terribile “tacere te stesso”.

In un post su Medium di lunedì, Teigen ha scritto che quando si è unita ai social media per la prima volta, stava facendo battute e osservazioni, ma ha anche usato la piattaforma per “deridere” alcune celebrità.

“In effetti, ero insicura, immatura e in un mondo in cui pensavo di aver bisogno di impressionare gli estranei per essere accettata”, ha detto.

“Non solo stavo attaccando qualche avatar casuale, ma stavo facendo del male a giovani donne – alcune delle quali sono ancora ragazze – che hanno dei sentimenti”.

“Non ne ho mai sentito parlare”, dice Stodden.

Quando la notizia sui commenti di Teigen a Stodden è diventata pubblica per la prima volta a maggio, voglie L’autore del libro di cucina ha detto Mi sono scusato con loro su Twitter.

Il tweet diceva: “Ho cercato di contattare Kourtney in privato, ma dal momento che ho alimentato tutto questo pubblicamente, voglio anche scusarmi pubblicamente. Mi dispiace così tanto, Kourtney. Spero che tu possa guarire ora che sai come Scusami.”

Successivamente, Stodden ha pubblicato una foto su Instagram sostenendo che Teigen li aveva bloccati.

Stodden ha scritto: “Accetto le sue scuse e la perdono. Ma la verità rimane, non ho avuto notizie da lei o dal suo campo in privato”.

“Tutto quello che voglio fare è credere che si tratti di scuse sincere, ma sembra un tentativo pubblico di salvare la loro partnership con Target e altri marchi che sanno che il loro ‘Wokiya’ è un record”, ha detto Stodden.

Il post centrale di Teigen ha continuato dicendo che non stava cercando simpatia e ha notato che non c’era giustificazione per il suo comportamento.

“Non sono una vittima qui. Le persone con cui simpatizzo – e le mie simpatie – devono essere quelle che tengo a mente. La verità è che non sono più quello che ha scritto quelle cose terribili”.

READ  'Chesapeake Shores': Le carte di Jesse Metcalfe - Riepilogo stagione 5, episodio 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *