Catene di vulcani “fissano la temperatura della Terra”

I vulcani aiutano a “stabilizzare” l’anidride carbonica nell’atmosfera. (GT)

Catene di vulcani hanno contribuito a stabilizzare le temperature sulla Terra durante la sua storia, Sia l’emettitore che la rimozione Un nuovo studio mostra che l’anidride carbonica dall’atmosfera.

I ricercatori hanno avvertito che la natura non “interverrebbe” per risolvere il cambiamento climatico causato dall’uomo e che le nostre emissioni sono molto maggiori di quelle causate dai vulcani.

Ma una versione artificiale del “tempo atmosferico” con cui i vulcani rimuovono l’anidride carbonica dall’atmosfera Può diventare uno strumento importante nella lotta ai cambiamenti climatici, loro credono.

La degradazione naturale e la dissoluzione delle rocce sulla superficie terrestre è chiamata alterazione chimica.

I prodotti degli agenti atmosferici (elementi come calcio e magnesio) vengono spinti attraverso i fiumi negli oceani, dove formano minerali che intrappolano l’anidride carbonica.

Per saperne di più: Lo scioglimento della neve in Himalaya porta alla crescita della melma marina verde visibile dallo spazio

Il meccanismo di feedback regola i livelli di anidride carbonica nell’atmosfera (e nel clima globale) per lunghi periodi.

Il Dr. Tom Gernon, Professore Associato di Scienze della Terra presso l’Università di Southampton, afferma: “A questo proposito, il processo di alterazione della superficie terrestre agisce come un termostato geotermico. Ma si è dimostrato difficile identificare i controlli di base a causa della complessità del sistema Terra”.

Sfondo panoramico con una calda escursione nel deserto di Atacama, Cile

I vulcani delle Ande contribuiscono al “tempo atmosferico”, che può aiutare a controbilanciare il cambiamento climatico. (GT)

Il team ha creato una nuova “griglia di terra” che include algoritmi di apprendimento automatico e ricostruzioni tettoniche delle placche per monitorare come i vulcani contribuiscono al carbonio sul nostro pianeta.

Il team ha scoperto che gli archi vulcanici continentali sono stati il ​​motore più importante dell’intensità degli agenti atmosferici negli ultimi 400 milioni di anni.

READ  Un professore di Harvard afferma che un alieno ha visitato il nostro sistema solare nel 2017 e ne arriveranno altri!

Oggi, gli archi continentali sono costituiti da catene di vulcani, ad esempio nelle Ande in Sud America e cascate negli Stati Uniti.

Questi vulcani sono alcune delle caratteristiche di erosione più rumorose e più veloci sulla Terra. Poiché le rocce ignee sono frammentate e interagiscono chimicamente, vengono rapidamente colpite e fluiscono negli oceani.

Il dottor Gernon ha dichiarato: “Sfortunatamente, i risultati non significano che la natura ci salverà dal cambiamento climatico.

“Oggi, i livelli di anidride carbonica nell’atmosfera sono più alti che mai negli ultimi tre milioni di anni e le emissioni causate dall’uomo sono circa 150 volte maggiori delle emissioni di CO2 vulcaniche.

“Gli archi continentali che sembrano aver salvato il pianeta nel profondo passato semplicemente non esistono nella scala necessaria per aiutare a contrastare le emissioni di anidride carbonica nel presente”.

Per saperne di più: L’avvertimento del 1988 sui cambiamenti climatici era per lo più corretto

Il disfacimento delle rocce industrialmente migliorato, in cui le rocce vengono frantumate e diffuse sulla Terra per accelerare i tassi di reazione chimica, potrebbe svolgere un ruolo chiave nella rimozione sicura dell’anidride carbonica dall’atmosfera.

I risultati del team indicano che tali schemi possono essere implementati in modo ottimale utilizzando materiali vulcanici alcalini (quelli contenenti calcio, potassio e sodio) come quelli che si trovano negli ambienti dell’arco continentale.

“Questa non è affatto una panacea per la crisi climatica: abbiamo urgente bisogno di ridurre le emissioni di CO2 in linea con i percorsi di mitigazione dell’IPCC, un vicolo cieco”, ha affermato Gernon.

“La nostra valutazione dei feedback sugli agenti atmosferici per lunghi periodi di tempo può aiutare a progettare e valutare schemi di invecchiamento su larga scala migliorati, che sono solo uno dei passaggi necessari per affrontare il cambiamento climatico globale”.

READ  L'universo potrebbe avere meno galassie di quanto immaginava, secondo lo studio | video

Guarda: due modi in cui i vulcanologi prelevano campioni di lava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *