BMW iDrive 8 aggiunge schermi di grandi dimensioni, interruttore digitale e climatizzatore basato sui dati

Lunedì BMW ha rilasciato ulteriori dettagli sull’ultimo sistema di infotainment iDrive. Segna l’ottava generazione dal lancio di iDrive nel 2001 sulla BMW Serie 7. Il sistema iDrive 8 sarà lanciato nel crossover elettrico BMW iX entro la fine dell’anno, seguito dal La BMW i4 Berlina elettrica.

Sull’iX, iDrive avrà un enorme schermo curvo che copre la maggior parte del cruscotto e sarà composto da un quadro strumenti digitale da 12,3 pollici e da un touchscreen da 14,9 pollici installati fianco a fianco. BMW ha dichiarato in un comunicato stampa che i due display hanno una precisione grafica di 200 dpi.

BMW mantiene la manopola rotante che fa parte di iDrive sin dal lancio del sistema nel 2001, ma aggiunge i controlli al volante a due assi che consentono al guidatore di passare da un menu all’altro alternando orizzontalmente o verticalmente. La console ora è un disco trasparente invece di un disco di plastica nera. Gli schermi hanno anche tre modalità – Guida, Messa a fuoco e Galleria – che riorganizzano le informazioni. La guida è la modalità predefinita, l’attenzione è rivolta a situazioni di guida più intense e la galleria riduce le informazioni di guida per lasciare più spazio ad altri grafici.

Il sistema iDrive di nuova generazione ottiene anche la funzione di controllo vocale BMW Intelligent Personal Assistant disponibile sugli attuali modelli BMW. Gli aggiornamenti includono una “faccia” virtuale sullo schermo del cruscotto, che è stata scelta tra più di 100 possibili design, secondo la casa automobilistica. Questo potrebbe sembrare inquietante, ma BMW pensa che creerà più contatto tra l’assistente audio e gli occupanti dell’auto. La casa automobilistica ha detto che il set di dati ampliato migliorerebbe anche i posti di lavoro.

Un set di dati simile informerebbe anche il sistema di climatizzazione, che può essere azionato solo con un touchscreen o un riconoscimento vocale, secondo BMW. L’impostazione predefinita si baserà sui dati di oltre 440 milioni di viaggi dei clienti, mentre le impostazioni dell’aria condizionata terranno conto anche del numero di passeggeri nel veicolo, della posizione in cui si siedono e dell’intensità e della direzione della luce solare. Il sistema può anche conoscere le preferenze personali dei conducenti.

La funzione chiave digitale consente ai conducenti di utilizzare i propri smartphone al posto della chiave di accensione, mentre l’ID BMW consente ai conducenti di trasferire le impostazioni personali tra i veicoli. My Modes consente un’ulteriore personalizzazione, compreso tutto, dalle impostazioni del gruppo propulsore e del telaio alla visualizzazione delle configurazioni e dei suoni del veicolo, tutti selezionabili tramite comandi vocali o tramite un pulsante sulla console centrale. La funzione verrà lanciata con le modalità Efficient, Sport e Personal, ma altre verranno aggiunte in seguito, ha affermato BMW.

BMW ha lanciato aggiornamenti software over-the-air (OTA) con iDrive 7 nel 2018, ma iDrive 8 sarà in grado di eseguire aggiornamenti più sofisticati, come l’aggiunta di funzionalità di assistenza alla guida, afferma BMW. I dati vengono instradati su una connessione 5G e le auto conterranno più di 30 antenne per trasmettere i dati, secondo la casa automobilistica. BMW ha affermato che ciò consentirebbe all’iX di trasferire i dati del DVD a un valore di poco più di un secondo.

In precedenza era noto come iNext BMW iX Sarà il primo modello a ricevere l’iDrive 8 quando verrà lanciato negli Stati Uniti nel 2022. Grazie alla sua posizione di leader tecnologico del marchio BMW, sarà disponibile con potenza fino a 500 CV e un’autonomia di 300 miglia. , così come la prossima generazione di tecnologia di assistenza alla guida.

READ  Apple può ora riparare il vetro posteriore rotto dell'iPhone 12 Pro senza sostituire completamente il dispositivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *