Athletic Bilbao – Real Madrid 1-0: il bigodino in ritardo di Behringer manda fuori dalla coppa la squadra di Carlo Ancelotti

Athletic Bilbao – Real Madrid 1-0: il calcio in ritardo di Alex Berenguer batte la squadra di Carlo Ancelotti dalla Coppa di Spagna e mette fine alle speranze

  • L’Athletic Bilbao ha eliminato il Real Madrid dalla Coppa di Spagna per raggiungere le semifinali
  • Un tiro a spirale di Alex Berenguer nell’unico gol della partita nel finale di St Mamés
  • Verranno poste domande sulle modifiche apportate da Carlo Ancelotti nel secondo tempo
  • L’Athletic, che ha raggiunto due volte la finale di Coppa, ha battuto il Barcellona nell’ultimo turno


Il Real Madrid è stato eliminato dalla Coppa di Spagna dall’Athletic Bilbao grazie al gol vincente all’88’ di Alex Berenger.

La squadra di Marcelino ha strappato il cuoio capelluto al Barcellona nell’ultimo turno e ora è in semifinale a spese della squadra di Carlo Ancelotti.

Verranno poste domande sui cambi dell’allenatore italiano nel secondo tempo poiché il Real Madrid non è riuscito a minacciare l’Athletic.

Il centrocampista dell’Athletic Bilbao Alex Behringer ha battuto il Real Madrid con un gol all’88’

Il Real Madrid ora dovrà concentrarsi completamente sul tentativo di vincere il titolo della Liga dopo essere uscito dalla Coppa

Il Real Madrid ora dovrà concentrarsi completamente sul tentativo di vincere il titolo della Liga dopo essere uscito dalla Coppa

Ad Ancelotti verranno poste domande dopo aver lasciato Gareth Bale ed Eden Hazard in panchina

Ad Ancelotti verranno poste domande dopo aver lasciato Gareth Bale ed Eden Hazard in panchina

Eden Hazard, Gareth Bale e Luka Jovic sono usciti in panchina con il centrocampista Isco a nove falli, il Real Madrid non è riuscito a minacciare da una parte, l’altra è stata annullata.

READ  "Folla del 75% e sono già stati venduti 120.000 biglietti!"

A due minuti dalla fine della partita, Casemiro ha regalato la palla a Mikel Vesga che ha rifornito Bringer. Il centrocampista, che era un sostituto nel primo tempo di Nico Williams, ha girato Nacho e ha inviato il suo tiro alle spalle di Thibaut Courtois per siglare il pareggio.

Non era più di quello che si meritava l’Athletic. Hanno iniziato la partita molto velocemente e nessuno era più come Dani Garcia. Courtois ha parato il suo tiro da lontano prima che lo stesso giocatore prendesse un calcio d’angolo dopo che Nico Williams è riuscito a superare in astuzia Edo Militao a bordo campo.

Garcia non è noto per il suo gol, ma non passò molto tempo prima che il suo terzo tiro nei primi 15 minuti andasse alto e largo.

L’Athletic ha volato nelle sfide ed ha eliminato Vinicius in ogni occasione. Anche i tifosi dell’Atletico lo hanno deriso, chiedendo a Dani Garcia di rialzarsi dopo essere caduto in una sfida, qualcosa che ha spaventato l’attaccante più pericoloso del Real Madrid.

Diverse sfide selvagge di Raul Garcia sono rimaste impunite con grande dispiacere di Ancelotti ed era ancora più sconvolto quando Toni Kroos ha avuto la prima carta per una sfida in ritardo su Jerry Alvarez.

L'Athletic ha volato nelle sfide ed ha eliminato Vinicius in ogni occasione

L’Athletic ha volato nelle sfide ed ha eliminato Vinicius in ogni occasione

Nico Williams (al centro) dell'Athletic Bilbao è uscito piangendo con quello che sembrava essere un tendine del ginocchio strappato.

Nico Williams (al centro) dell’Athletic Bilbao è uscito piangendo con quello che sembrava essere un tendine del ginocchio strappato.

Il Real Madrid era meno pericoloso ed era al 27′ quando ha segnato il primo tiro in porta di Rodrygo, e Julen Ajirizabala lo ha salvato con un rilievo. In assenza dell’infortunato Karim Benzema, Marco Asensio era in falso nove ma stava lottando per avere un impatto davanti a un centrocampo scadente.

Cinque minuti prima della fine del primo tempo, Kroos ha giocato la palla attraverso l’area della sua squadra direttamente a Munyen e ha inseguito Inaki Williams, che avrebbe segnato un gol se non fosse stato per l’intercetto di Lucas Vazquez.

Poi Dani Garcia è stato ammonito per il taglio alle caviglie di Vinicius. L’arbitro Jesus Gil ha spiegato che la cautela era dovuta a molteplici infrazioni: questo era il quarto fallo.

Poco prima dell’intervallo, l’Athletic ha subito un duro colpo quando Nico Williams ha smesso di piangere. Sembrava che si fosse strappato il tendine del ginocchio dopo un rapido contropiede dietro la difesa del Real Madrid.

L’Athletic ha iniziato il secondo tempo senza la sua ala volante e in presenza di Berenger. Nonostante il cambiamento erano ancora forti. Inigo Martinez avrebbe puntato su punizione di Munyen ma la sua mano destra è grande di Courtois. Poi Raul Garcia ha colpito di testa un altro cross per Monian.

Nell’ora Vinicius – a meno di 48 ore dall’inizio delle due partite del Brasile in Sud America – è stato sostituito da Isco, che ha preso l’incarico di Asensio con nove falli.

I tifosi dell'atletica hanno riempito la rosa del San Mamés e si sono goduti un'indimenticabile vittoria in coppa

I tifosi dell’atletica hanno riempito la rosa del San Mamés e si sono goduti un’indimenticabile vittoria in coppa

A 15 minuti dalla fine, Kroos è stato il prossimo a decollare. Non ha pensato molto al cambio ed è stato difficile capire perché Ancelotti abbia lasciato la sua serie di attacchi continui nonostante Hazard, Jovic e Bale in panchina.

D’altra parte, il vecchio problema dell’Athletic di non essere in grado di finire la competizione li ossessionava ancora una volta, e un altro passaggio incrociato di Monyeon è andato dritto attraverso l’area senza che nessuno lo trasformasse.

Ma una scivolata di Casemiro e un bel traguardo di Berenguer sono arrivati ​​prima del tempo pieno. Entro altri sei minuti, il Real Madrid non ha potuto impedire l’eliminazione. La tripletta è fuori e l’Athletic è a 180 minuti dalla finale di Coppa del Re per la terza volta consecutiva.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.